lunedì 3 agosto 2009

Fata Sognante e...

- Il vestito nuovo della fatina
- Festa di benvenuto per Folli Folletti e Fata Infatuata



C’era una volta una FataSognante, creata dalle abili mani e dalla straordinaria mente di Fata Bislacca, Maestra delle Gri-Gri di tutto il reame del “Bel Mondo della Gioia e dell’Allegria”.

FataSognante era stata inviata a sorpresa in un angolino del reame, a rallegrare e custodire una famiglia felice, a vedere come si viveva in quella casa un po’ viziosetta...

Accolta con tutto l’amore possibile, Fata Sognante si trovava benissimo nella sua nuova famiglia e si era subito meravigliosamente adattata ai ritmi lentilenti del circolovizioso... Appena arrivata aveva conosciuto anche la supernonna - presenza (menomale!) molto tangibile all’interno della casa, altrimenti abbandonata un po’ a se stessa, causa troppo lavoro e poca organizzazione di polepole...!

La supernonna, alla notizia dell’arrivo della Fata, aveva deciso di festeggiarla con la realizzazione di un nuovo abito: il vestito nuovo di Fata Sognante:



Non era un vestito invisibile, questo, come quelli della nota fiaba: era colorato, svolazzante, vaporoso, con quel po’ di sbrilluccichio che ci voleva...



Alla Fata il vestito era piaciuto moltissimo (e anche a tutti quelli che lo vedevano, naturalmente: i tessuti con cui era realizzato erano sì “sottili, leggeri e bellissimi” come quelli della fiaba, ma evidentemente non avevano la particolarità di risultare invisibili agli stolti... con grande fortuna di polepole, perché nel mondo, purtroppo, abbiamo scoperto che di stolti ce ne sono tanti...!)


Fata Sognante lo faceva indossare spesso alla sua polepole, che - a causa di troppe feste e troppi bagordi ;-P! - doveva sempre trattenere il respiro per riuscire a far chiudere la cerniera...!



E' QUI' LA FESTA???

Un giorno polepole - che da un po’ tempo era in crisi da mancanza di vacanze e aveva bisogno di tirarsi sù e farsi due coccole e pensare un po’ per sè... - decise che era giunto il tempo di cercare un’amichetta per Fata Sognante...

Mandò quindi un messo viaggiatore alla Corte di Fata Bislacca, Maestra delle Gri-Gri di tutto il reame del “Bel Mondo della Gioia e dell’Allegria” e le chiese di trovare, nella sua corte di Gri-Gri, chi fosse più adatto a far compagnia a Fata Sognante...


... e poi ci aggiunse anche un’altra compagna per sè: l’aveva vista in uno di quei ritratti che viaggiavano con i cantastorie e se ne era subito perdutamente infatuata...



Entusiasta della notizia, Fata Sognante entrò subito nelle cucine del circolovizioso e si mise a studiare delle ricette da preparare per il gran banchetto dei festeggiamenti...



Intanto le Fate vennero preparate per il viaggio, gentilmente impacchettate e accessoriate per ogni evenienza...


... e come per magia (e grazie tante alle Poste, insolitamente veloci ultimamente...!), in un sol giorno giunsero a destinazione, alla casa del CircoloVizioso.



Il pittore venne incaricato di ritrarre ogni momento importante della festa e di cercare di rendere al meglio l'aspetto e le situazioni: ed ecco qui sopra al gran completo e in pompa magna [e da sinistra a destra] i FolliFolletti, FataInfatuata e l'ospite di casa, FataSognante



Grande fu la festa per Fata Infatuata e per i Folli Folletti - che non smisero mai un attimo di ciacolare: ma che hanno mangiato, puntine di grammofono?! ho un mal di testa, stamani, dopo averli portati in giro per due giorni di seguito...! - e furono tutte coccole e abbracci per FataSognante, che si sentì di nuovo a casa.


Vennero fatti ritratti di gruppo e ritratti personali


nelle migliori pose, con gli accessori più preziosi (quelli che avevano viaggiato con le fatine); gli ospiti erano naturalmente acconciati "da gran sera"




(Fata Infatuata, in un guizzo di voglia di lusso, ha fatto sua una parte della confezione che l’ha accompagnata durante il viaggio: con questo boa viola e pelosetto è molto chic, no?!)


... ci furono balli, sfizi e vizi.


A tarda sera giocarono ancora un po’ a nascondino, con la scusa di far stancare per bene i folletti... ma si divertirono tanto anche FataSognante e FataInfatuata...


... poi, dopo aver messo a nanna i piccolini, una pausa di relax...


... e una bella birra fresca per rilassarsi un po’!



... Credo che queste due saranno amiche per sempre... e non solo loro...! [questa è per te FataMia!!!]


[n.d.r.: Un ringraziamento speciale va a Fata Bislacca, grazie alla quale è stato possibile questo racconto...]

6 commenti:

  1. complimenti per la raccolta di "oggetti sognanti"e per la storia in cui li hai incorniciati! ciao rac

    RispondiElimina
  2. Cara Silvia, che gran benvenuto che hai riservato alle creaturine; fortunelle fortunissime! Che impegno e che lavoro per scriver tutto e per questo migliaio di fotografie!!! Sono certa che si sono sentite tutte subito come a casa!!! E poi lascia che io faccia i complimenti alla tua mamma, che di sicuro un po' bislacca è pure lei! L'abitino è sfiziosissimo e davvero perfetto per le mie (tue) bimbe fatate!
    Grazie per questo bel racconto, sono molto toccata! Ti abbraccio forte, ora mi riguardo e rileggo tutto...
    p.s. ma ti stanno aiutando un pochino con le valigie o son brave solo a far caciara ed istillare strane idee???

    RispondiElimina
  3. Ma che belli questi oggetti! Emanano un fascino tutto particolare! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  4. Che bella la storia, ci voleva proprio questo pome, quasi quasi adesso vado a fare la nanna con la gigietta..
    Bellissimo il vestito!
    ps. per le vacanze ho adottato POLEPOLE come motto, dovrebbe significare "pianopiano" giusto? Me la sto prendendo con calma, talmente tanta calma che il maritino che lavora per un'altra settimana tra un po' da fuori di matto..

    RispondiElimina
  5. Dolcezza!, Ma che meraviglie delle meraviglie! Devi essere uno splendore tutta da Fata vestita e agghindata! Le Gri-Gri che hai adottato sono bellerrime, e la FataMadreDiTutteLeGriGri è sempre più brava...ma anche la tua Madre è una Fata! (quell'abito è strepitoso...)
    Ah, che bellezza stò mondo fatato...
    Un bacio FatalFashion
    Tatti

    RispondiElimina
  6. hai creato veramente dei capolavori!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...