mercoledì 30 dicembre 2009



Don Chisciotte visto da Picasso



L’anno che sta arrivando
tra un anno passerà
... io mi sto preparando
è questa la novità!

Questa frase, tratta da una vecchia canzone, la dice lunga sulla situazione attuale di polepole e forse non solo per lei è così: è un periodo di preparazione a tutto quello che verrà, un periodo di transizione verso l’ignoto, un periodo in cui le novità sono all’ordine del giorno e non si sa mai cosa ci possa attendere dietro l’angolo...
Sono criptica, lo so, ultimamente mi capita spesso... è che mi stanno accadendo un sacco di cose inaspettate e - anche se sono sempre stata pronta al cambiamento, con lo zaino preparato per partire -, ora vedo le cose in un modo diverso e i cambiamenti non mi spaventano ma mi pesano un po’.

Sto diventando grande? Forse sì.
Ma non è questa la cosa su cui riflettere. Crescere è naturale: ogni giorno, ogni minuto che passa, tutti noi impariamo qualcosa in più dalla vita,
impariamo che a volte bisogna lavorare duro per ottenere ciò che si vuole,
impariamo che non tutto quello che si desidera si può avere subito,
impariamo che se vogliamo essere felici dobbiamo volerlo intensamente, noi per primi.

Quello che ancora non sono riuscita ad imparare è che si deve fare attenzione alle compagnie che ci capita di frequentare.
Quello che ancora non sono riuscita ad imparare è che bisogna stare con gli occhi aperti, e dotarsi di due occhi di scorta da tenere dietro alle spalle. Perché purtroppo l’ingenuità fa sì vivere più felici e spensierati ma può portarti a correre anche gravi rischi.

La "preparazione" di cui si parla nella canzone mira a questo, nel mio caso.
Chiamiamolo pure 'buon proposito per il nuovo anno' - anche se per me, come ho già detto in passato, il nuovo anno comincia a settembre -, il fatto è che voglio imparare anche questa lezione. E voglio farlo presto, senza rimandare.
A volte anche polepole deve mettere la quarta e dare lo sprint per arrivare in volata a raggiungere il traguardo. A volte, solo a volte, perché comunque conosco i miei limiti e non riuscirei a vivere di corsa, sempre.

Capita - e in futuro, magari, ne parlerò in modo specifico, dedicando il post a tutti coloro che possono trovarsi in storie simili - di trovarsi invischiati in brutte situazioni e di imparare a proprie spese parole nuove: ‘stalking' è una delle parole che ho imparato in questa fine anno 2009.

E ora, dopo aver passato un periodo abbastanza delicato, in cui sono cresciuta, ho imparato, mi sono leccata le ferite... torno alla carica con questo buon proposito per il 2010: la vita ci insegna tante cose e ci pone sempre di fronte a difficoltà che siamo in grado di superare, anche se con fatica e sudore, con pianti e lacrime.


L’unico mio obiettivo dichiarato per quest’anno sarà quello di imparare a prepararmi alla difesa (perché sarebbe fuori dalla mia mentalità l’attaccare per prima, anche se forse in certi casi la miglior difesa è l’attacco...), di affilare le lame e ingrassare la corazza, di avere un occhio sempre all’erta, in modo da non rimanere mai più inerme di fronte a chi abbia la malaugurata idea di avercela con me. O di mettermi i bastoni tra le ruote. Perché non accada più ciò che è accaduto.

... come? dite che rischio di lottare contro i mulini a vento?!!

«Non fuggite, codarde e vili creature, che un solo è il cavaliere che viene con voi a battaglia.» [Don Chisciotte, Tomo I, Capitolo VIII]

Ah, vili marrani! Dovrete assaggiare la mia spada, d’ora in poi!

A tutti voi va invece l’augurio del CircoloVizioso al gran completo per un 2010 ricco di insegnamenti positivi e di motivi ed occasioni per essere felici! 
Perché se è vero che nella vita c'è sempre da imparare, è anche vero che tutto quello che si impara deve servire a raggiungere la felicità...

16 commenti:

  1. Mi auguro con tutto il cuore che questo periodo "delicato" sia passato, una delle tante brutte esperienze che si collezionano nella vita e su cui mettere una piccola pietra sopra, piccola perchè ricordare aiuta a imparare, anche se come dici tu non si finisce mai, di crescere, imparare, affrontare novità belle o brutte. Il mo augurio per il nuovo anno è quello che le novità ci siano sempre, ma sempre più belle, per continuare ad avere voglia di "partire" con lo zaino in spalla e vivere tante nuove avventure, che tanto per citare anche io una notissima Vecchia canzone, più ce n'è meglio è.
    Tanti Auguri !

    RispondiElimina
  2. So di cosa parli e spero tanto che il 2010 sia migliore ... stai pronta a combattere.... ce la farai....

    Tanti cari auguri...

    RispondiElimina
  3. Ti auguro di crescere ancora (perché non si finisce mai), ma di non imparare più parole negative per esperienza personale. Un mondo di bene
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina
  4. cara carissima polepole..spero che il periodo delicato sia passato ma vedo che sei già pronta a combattere con positività..ed è questo che farà la differenza..perchè è ovvio non puo' essere sempre tutto bello e felice ma possiamo porci in modo che le cose belle rimangano al primo posto e quelle brutte lasciarcele alle spalle. Sembra facile a dirsi ma non lo è..io quest'anno ci sono riuscita e il 2009 mi mancherà perchè è stato un anno di crescita e ottimismo.
    ti auguro tanta felicità e se vuoi parlare io ci sono.
    ti abbraccio
    Antonella

    RispondiElimina
  5. Si...è proprio come dici tu...stai crescendo ma...purtroppo nei cambiamenti non ci credo...se sei fatta in un certo modo lo rimarrai sempre....per me è stato cosi:-) Auguri per il nuovo anno....che sia pieno di SALUTE gioia soldini e tutto ciò che desideri:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  6. accidenti, mi spiace per quello che ti è successo!! però hai ragione, non si smette mai di imparare!! e hai ragione anche nel dire che servono un paio di occhi di scorta.. e parla una che è di una ingenuità schifosa!!! mi sono sempre fidata delle persone, finchè le persone più vicine, le più care, mi hanno pugnalata alla schiena!! almeno fallo in faccia, non alla schiena, o no??? :-)

    anche io mi auguro e ti auguro, un felice e sereno nuovo anno, che ci riservi solo felicità e sorprese positive!!!

    un abbraccio
    eli

    RispondiElimina
  7. cara polepole...ti mando un abbraccio grandegrande...non conosco te e nemmeno quello che ti sta capitando o che ti è capitato ma spero che tutto passi lasciando solo un po' più di forza...
    bacio ;)

    RispondiElimina
  8. dopo un periodo brutto c'è sempre il sole!e allora il mio augurio è che questo 2010 ti regali una spendida, duratura abbronzatura color ambra!
    un abbraccio rachele

    RispondiElimina
  9. Si un po' criptica ... ma fra le righe si legge benissimo il macigno che hai portato sulle spalle, il malessere, la presa di coscenza e la Rinascita! Ti auguro di tutto cuore, un cuore sincereo ed amichevole, un nuovo anno che sia davvero Nuovo, sereno, pacifico, colmo di meravigliose emozioni, benedizioni e tanta abbondanza (in qualunque campo tu ne senta il bisogno!)... un abbraccio forte forte...

    RispondiElimina
  10. Ciao cara, anche se non ho capito precisamente cosa ti abbiano fatto sul lavoro, fatti forza che finalmene sta iniziando un nuovo anno e ti auguro che sia SUPER MEGA MAXI FELICISSIMO.Un abbraccio forte, Anto

    RispondiElimina
  11. Uffah, ierisera ti avevo lasciato un commento, ma è sparito...bàh, ti riassumo ciò che avevo scritto: impara a difenderti rinforzando la corazza, ma non sprecare troppa energia nell'affilare le lame...se non nasci attaccante, rischi di esporti troppo nel colpire. E per chi ti attacca, vedere che la tua corazza regge benissimo i suoi colpi è disarmante.
    Ti auguro che l'anno che verrà sia per te l'anno delle belle novità, e che i cambiamenti al fine, ti risultino tutti positivi.

    Un abbraccio strettissimo
    Tatti

    RispondiElimina
  12. Ciao cara sono arrivati i miei auguri in carta e penna? Se così non fosse Buon 2010 ^__^

    RispondiElimina
  13. AUGURI PER UN ANNO 2010 MERAVIGLIOSO!!!!!TITTINA

    RispondiElimina
  14. cara polepole,
    come ti hanno già scritto impara a difenderti, si, ma non investirci tempo... ci sono tante cose belle da fare!!! :-D
    spero che questo il 2010 ti porti tanta serenità e che tu disimpari la parola "stalking".
    BUON ANNO!!!
    un abbraccio Smile

    RispondiElimina
  15. Ti ho lasciato per qualche giorno e mai e poi mai avrei voluto trovarti a leccarti le ferite! Mi spezzi il cuore! Ma sappi che ti voglio bene. Ci sentiamo per e-mail.

    RispondiElimina
  16. Mmmmmh ho l'impressione che qualche simpaticone/a si diverta a togliere la voglia di lavorare ??? Ti capisco ...anch'io mi sono ritrovata con gente che senza un vero motivo parla dietro le spalle inutilmente ma anch'io ho avuto la tua stessa sensazione : in effetti credo xche nonostante l'apparenza siano persone insoddisfattissime della loro vita privata . BUON ANNO e in barba a chi ci vuole male !!!!!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...