mercoledì 3 novembre 2010

Un uomo come tanti

La Piramide del Louvre

Ieoh Ming Pei mi ha affascinato.
All’inizio, senza nemmeno conoscerlo, ho ammirato la sua tanto contestata Piramide all’interno del Louvre. E tutto quello che per il Louvre ha realizzato.



Poi, in occasione di un esame di architettura, mi è capitato di poterlo studiare più da vicino e mi sono innamorata di lui:

Sì, lo so, è un omino buffo, che certo non ispira per il suo aspetto fisico (niente me ne voglia la moglie, ma... ;-)); ma la mente brillante di quest’uomo, le cose che ha saputo realizzare, lo studio ed i significati che stanno dietro alle sue opere, hanno avuto su di me un grande effetto: quello di capire che si può fare architettura moderna pensando anche alle tradizioni, osando dove in molti tirano indietro la mano per timore reverenziale verso chi ha costruito prima di noi.
E certo si è misurato con opere magnifiche, che costituiscono pietre miliari nella storia dell’architettura e dell’arte. E non ha avuto paura di mostrarsi, non è rimasto succube di tanta arte e di tanta magnificenza: ha osato, parlando una lingua semplice, fatta spesso di ferro e vetro, ma non solo di questo.

La torre della Bank of China a Hong Kong
Quelle che appunto qui sono solo alcune note, non che voglia fare una lezione di architettura: sono spunti da non perdere (e per chi non è del settore, da conoscere per cultura generale), elementi e significati che vorrei portare avanti nel mio lavoro.

Il Miho Museum a Kyoto


Suzhou Museum

E anche ricordi nostalgici di quella che è stata la mia storia di studentessa della facoltà di architettura.

Rock and Roll Hall of Fame a Cleveland

Magari sarà un post strano, questo, oltre i limiti del CircoloVizioso... magari anche no, visto che ci si può viziare anche sognando grandi progetti! ;-))

13 commenti:

  1. Ed io ti direi Grazie! ... perchè mi vizi con tante nuove conoscenze che non avevo!!! Un abbraccione...

    RispondiElimina
  2. Ho avuto la fortuna di poter ammirare la Grande Piramide sul Piazzale del Louvre e non sono riuscita a capire i motivi di tanto clamore e tante proteste. L'ho trovata una struttura leggera e raffinata, per niente stonata con il contesto intorno, in armonia. Antico e moderno fusi alla perfezione, avanguardia e classicità...
    Bel post. Non conoscevo questo geniale architetto.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  3. Adoriamo l'arte......io e Verdiana appena possiamo ci infiliamo in qualche mostra / museo.......questo agosto siamo partiti per Venezia, esponevano Favretto.
    Bello invece questo post !! Molto, molto interessante.
    Adoro gli artisti.
    Baciotti
    Angela

    RispondiElimina
  4. Certo Dolcezza, sognare è nutrire la creatività...e quindi è un gran bel vizio! ..;)
    Resto sempre molto affascinata dalle costruzioni moderne così meravigliosamente inserite in contesti classici e antichi...e quando un "omino buffo" come questo Sig. Pei, realizza opere come quelle che ci mostri...bèh, anche se sono molto ignorante in materia, mi vien più da chiamarlo Artista che Architetto...

    Un baciuzzo
    Tatti

    RispondiElimina
  5. Trovo che la piramide sia un'opera meravigliosa, frutto di una mente geniale e non di una stravaganza. ovviamente i cambiamenti fanno paura, destabilizzano e mettono in crisi, ma quando ci si è abituati si capisce di quanto fossero necessari.
    P.S. Aspetto tue notizie!!!

    RispondiElimina
  6. @ mammadicorsa: be', devo rispondere a te per prima!
    Non a caso oggi ho scelto di pubblicare proprio Pei. Non a caso ho scelto questi esempi di architettura.
    Non a caso ho fatto questo post subito dopo quello che lo ha preceduto, che parlava di "ricominciare"...

    Le piramidi di Pei (perché in realtà sono due, quella che si vede nelle foto e un'altra, rovesciata, che apre sul piano interrato) sono state oggetto di moltissime critiche e non sto qui ad annoiarvi con tutte le obiezioni che gli sono state fatte... ma i significati, i motivi che ho voluto cogliervi io, studiandole e studiando tutto quello che a loro sta dietro... sì, i cambiamenti fanno paura, ma quando portano luce e "nuovo" nella tua vita, sono INDISPENSABILI!!!

    @ Beta: non c'è di che... ;-))

    @ Cicabuma: ciao Francesca! Sì, antico e moderno fusi alla perfezione... è quello che penso anch'io!

    @ Angie: ma dai, la prossima volta avverti, che scappo zaino in spalla!!! Ahahahaahh! ;-))

    @ Tatti: il mio caro omino buffo, artista anzicheno, sai quanti premi ha vinto? Di lui ammiro tanto davvero quel saper applicare la sapienza orientale alla cultura occidentale, quel modo di unire leggero, pulito e senza sbaffature... magari organizziamo una gita a Kyoto, che dici? ;-))

    Un abbraccio a tutte...

    RispondiElimina
  7. Se andate a Kyoto vengo anche io!!!!
    Meraviglioso il vizio di studiare, capire, cercare........e lasciarsi sorprendere.

    RispondiElimina
  8. pole... poluccia... avevo letto stamattina ma ero di corsa (bel post... e anche a me piacciono molto le piramidi... anche se le hanno criticate tantissimo!)... dovevo andare a vedere se mi confermavano il sesso!!!!
    eh si... confermato.... adesso tocca a voi raddoppiare :)))
    a proposito... la mostra di favretto dura fino al 21 novembre... sto facendoci un pensierino... anche perchè il mio Giacomo è un omonimo (e non solo per il nome... davvero!!!anche per questo la scelta finale è andata a questo nome!)... mi sembra doveroso andare no???
    scusa se commento poco... ma appena vedo che aggiorni passo sempre! bacio

    RispondiElimina
  9. TESORAAAAAAAAAAAAA

    TESORAAAAAAAAAAAAAAA...sono d'accordo con la nostra PAM.

    VERO!!!

    Basta conoscere un pò del significato della piramide per capire e comprendere la conoscenza e la simbologia!

    Kyoto?

    Quando?

    Comparte il biglietto anche per me!!! CI CONTOOOOOOOOOOOOOO!

    Kisses...mi rituffo in immersione! ;o)

    RispondiElimina
  10. io ti ringrazio..questo post mi è piaciuto davvero molto cara polepole
    un bacio
    Anto

    RispondiElimina
  11. Ciao Pole non ho ricevuto niente..
    baci

    RispondiElimina
  12. un post davvero interessante...un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  13. @ Pamirilla: dai, che ti aspettiamo! Porta qualche dolcetto, però, giusto per ingannare il tempo... ;-))

    @ Rita: ma bello, piccolino de zia!!! Un bacetto a te!

    @ Ni': Bene, organizzo un aereo privato allora, che ne dite??? ;-))

    @ Antonella: grazie, bacini anche a voi! :))

    @ Anna: ma possibile? devo proprio imparare a non spedire più con posta ordinaria... :(( aspettiamo ancora un po', poi vedo come fare...

    @ Annamaria: grazie cara! Aspetto istruzioni per lo swap!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...