mercoledì 13 luglio 2011

Me la merito, la felicità, perché... 1^ tappa CaT MammaFelice








E' la Caccia al Tesoro 2011 di Mamma Felice che apre il cuore alla FELICITA'.
Che ci chiede di cercarla, di trovarla, di accoglierla.
Che ci chiede di sceglierla, come stile di vita, come modo di essere.
Che ci chiede di fare il primo di una serie di piccoli passi incontro ai nostri SOGNI ed ai nostri DESIDERI...

Certo che un conto è dire che abbiamo scelto di essere felici perché lo vogliamo, perché ce lo meritiamo, perché siamo donne incredibili, con un sacco di doti, perché siamo buone madri, mogli in gamba, lavoratrici che per il loro lavoro darebbero l'anima e blablabla... altro conto invece è confrontarsi coi propri sentimenti, con la propria coscienza e con il proprio essere.

Chi sono io veramente?
Cosa so dare agli altri da meritarmi la felicità?
Queste le domande che mi pongo, da lunedì scorso. E già in quest'ultima domanda c'è un indizio di me. Che metto spesso gli altri davanti. Che metto le mie priorità come ultima cosa. Che mi scordo persino di mangiare, a volte, per fare quello che è meglio per chi mi sta intorno. Che credo spero voglio fare sempre il meglio nelle cose in cui mi impegno. E non è detto che ci riesca.

Non so parlare di quelle che sono le mie doti. Certo, so di averle, so che sono una persona capace e intelligente. 
So di avere una certa competenza in alcuni campi. 
Come tanti, so di essere una donna con infinita pazienza, testardaggine e caparbietà. 
So (e cerco di mettere sempre in evidenza) quanto siano importanti gli affetti nella mia vita; quanto contino l'amore, l'amicizia, l'ascolto.
E certo queste non sono cose che do per scontate, anzi.

Ma mi viene più semplice parlare dei miei difetti. Perché di quelli ne ho a bizzeffe. 
E perché - dopo averli accettati - mi hanno riempito di gioie.

Perché la mia ingenuità mi ha regalato tante, tantissime, infinite 'cantonate'. Ma mi ha anche insegnato a dare il giusto valore alle cose. E alle persone.

Perché la mia non certo rara "voglia di superficialità" ha portato i più superficiali a credermi 'troppo superficiale'. Ma è il mio difetto preferito, perché mi regala la felicità di chi sa staccare la spina al momento giusto e godersi le piccole cose fugaci.

Perché la mia lentezza proverbiale mi ha portato a dover rincorrere alcuni treni che andavano presi per forza. Ma mi ha sempre donato una serenità interiore di cui sono fiera.


Perché quando mi metto in testa una cosa faccio di tutto per ottenerla. E anche se questo può sembrare un pregio, a volte può trasformarsi in terribile e assurda testardaggine.


Perché alla fine della giornata di lavoro, torno a casa stanca morta e non mi metto a pulire e ad aspirare. Con grande cruccio della mia amata casetta, che si sente abbandonata a se stessa. Ma con grande felicità della mia famiglia, che organizza in quattro e quattr'otto un doccia-party con relativa annaffiatura del giardino, per unire l'utile al dilettevole. Che almeno una cosa sia fatta. Di quelle mille che dovrei fare.


Tutto sommato, insomma.
Perché mi merito di essere felice? Perché VOGLIO esserlo. Con tutti i miei tantissimi difetti. Che accetto in piena coscienza. E anche INcoscienza.

2 commenti:

  1. Te la meriti tutta sì sì
    anche per me è stato difficilissimo scrivere di questo perchè, come te, mi è + facile parlare dei miei difetti. E se questo da un lato può aiutarci a migliorare, dall'altro ci fa perdere di vista quello che di buono abbiamo..ci voleva la cat per costringerci a pensarci eheh
    ti abbraccio stretta cara
    bacio
    Anto

    RispondiElimina
  2. Per me ti meriti la felicità già solo per il paragrafo sul doccia party.....;)

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...