venerdì 16 settembre 2011

Il vizio di leggere - Un cappello pieno di ciliege, Oriana Fallaci



Ci risiamo.
Finalmente, con l'inizio del nuovo anno (accademico o no, al CircoloVizioso l'anno nuovo comincia il 1° di settembre!) ricominciano anche gli appuntamenti col Vizio di Leggere.
E ricominciamo in gran forma, con tanto e tanto da raccontare, con sensazioni ed emozioni forti e leggère, a seconda della lettura e del sentimento che ci ha preso di volta in volta all'apertura del libro di turno.

Un cappello pieno di ciliege ha risvegliato in me tanti e tanti di quei sentimenti, forti, crudi, teneri e sdolcinati, orgogliosi e malinconici.
Mi ha dato la voglia di riscoprire le origini della mia famiglia, di conoscere meglio chi non ho potuto vedere perché mi ha preceduto da tempo, di capire i sentimenti che ha provato nella sua vita, di scoprirne le debolezze e la forza, i vizi e le virtù... sarà una ricerca difficile, anche perché posso contare solo sui ricordi di mamma e papà e di qualche zio sparso, ma sarà coinvolgente farlo e magari riuscirò anche a ricostruire la Storia, facendo entrare un po' dello spirito dei miei avi nella nostra vita!

Dopo aver contribuito con il mio punto di vista su Zebuk mi sono chiesta quale fosse il risvolto sentimentale che mi aveva regalato questo libro. Ho letto e riletto alcuni passi, ho aperto di nuovo le sue pagine per reimmergermi nell'atmosfera che solo una scrittrice come Oriana Fallaci è capace di donare. 
E ho capito che il sentimento più importante che questa lettura mi ha saputo dare è la Forza della Famiglia. Quella delle origini. Quella del sangue del tuo sangue. Quella che ha fatto sì che un mosaico di persone, disperse nel tempo e nello spazio, abbia contribuito a costruire il nostro dna e ci abbia donato la meravigliosa occasione di VIVERE!

4 commenti:

  1. Mi trasmette proprio le emozioni questa tue recensione. Questo libro sta nella mia libreria da un po'...dopo le tue parole sta salendo in classifica tra i libri da leggere per primi...
    Buona Giornata!

    RispondiElimina
  2. Adoro Orianan Fallaci e tutti i suoi libri!

    RispondiElimina
  3. L'ho letto tempo fa e mi è rimasto nel cuore...
    Ci sono parole che toccano le corde del cuore e lasciano inciso per sempre un'emozione incancellabile!

    RispondiElimina
  4. L'ho letto un po' di tempo fa, ormai, ma ricordo benissimo di essere3 stata tanto colpita da quell'intreccio di fili, di storie vissute e tramandate. Io credo davvero che "qualcosa" delle persone che ci hanno preceduto continui a vivere in noi.

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...