lunedì 28 febbraio 2011

I miei progetti per una donna stanca - Indicazioni per una via d'uscita, 2^ parte: Una sfida con i libri! E NOVITA' SU ZEBUK!

La biblioteca di Alessandria d'Egitto - Immagine tratta dal blog Storia e Mistero

Partendo sempre dallo stesso post, che raccontava quanto fosse stanca polepole, e quanto QUANTO QUANTO avesse bisogno di fare quello che VUOLE, oltre che quello che deve...

Oggi vi racconto come sono riuscita ad iniziare UNA MIA PERSONALE SFIDA CON I LIBRI

Sono da sempre un'appassionata di lettura, di lettura di tutti i tipi direi, dato che spazio dal romanzo al saggio al libro storico al fantasy (mia antica passione); ultimamente poi le amatissime donne dello staff di Zebuk mi hanno fatto appassionare anche ad un certo tipo di letture 'da paura' e non solo a quelle...

Diciamola così: il vizio di leggere è per me un modo per vivere altre vite, sognare ad occhi aperti e farmi trasportare dalle parole... tutto quello che penso al riguardo è spiegato qui (così non vi sto a fare un noiosissimo post di rispiegazione...;-))

Un bel giorno, più di un anno fa, Mamma Felice, parlando di libri e di lettura propose un link, che portava ai "1001 libri da leggere prima di morire"... non sono mai stata amante delle classifiche e non mi sono mai piaciute le cose fatte perché 'dovevano essere fatte'... però da quel giorno la mia vita ha subìto una svolta: la voglia di sapere quanti e quali di quei libri avessi già letto, la voglia di conoscere gli altri, mi ha portato a fare qualche ricerca in più; il sito indicava i titoli in inglese, quindi alcuni non corrispondevano al titolo italiano... alla fine son riuscita a trovare la traduzione italiana dei 1001 libri


Ma attenzione, non è certo finita qui: leggendo la seconda lista, mi son resa conto che alcuni titoli mancavano ed erano presenti nell'altra e viceversa... a quel punto era diventata una questione d'onore: quanti dei libri che secondo le benedette classifiche meritavano di essere letti, avevo letto IO? E quali?

***
Ora la faccio breve: polepole, dopo aver riscoperto anche la sua vecchia passione per lo scrivere a mano (e avendo taaanto tempo da perdere, è chiaro... ;-)) si è munita di una bella, bellissima Moleskine, e ha trasferito sulle pagine, con penna e calamaio, tutti i titoli, dell'una e dell'altra lista (sarò pazza!!?), lasciando spazio per eventuali aggiunte e modifiche e lasciando tra i titoli lo spazio per le note personali... 
Il totale dei libri da leggere prima di morire è così salito (per ora, dato che ancora non ho aggiunto quelli che per me devono essere assolutamente letti) a XXXX e mi sono anche resa conto che di tanti di quei libri io non sapevo nemmeno l'esistenza... ma sono certa che avrò tempo abbastanza per leggerli tutti!

(Come però ho scritto nero su bianco nelle Intenzioni, nella seconda di copertina: "[...] mi avvalgo della facoltà di abbandonare provvisoriamente quel libro che proprio non riesco a continuare... per ri-accoglierlo quando sarà giunto il momento giusto! [...]!)


La mia personale sfida con i libri è dunque appena iniziata, con la ri-lettura di un libro che ha significato molto per me: "Dolce come il cioccolato", di Laura Esquivel, di cui è apparsa su Zebuk una mia sentitissima recensione. Se volete andate a darci un'occhiata!
***
Marzo porta una bellissima novità su Zebuk: Ze-Forum! Un'occasione in più per parlare di libri, confrontarsi, informarsi, leggere e leggere e leggere... venite a trovarci, iscrivetevi e raccontateci di voi e delle vostre letture, noi da parte nostra abbiamo in serbo per voi tante cosette stuzzicanti... ;)


E voi? come le affrontate certe sfide personali?

martedì 22 febbraio 2011

3 anni



Eppure ancora non mi sembra vero
che tu sia qui vicino a me

che mi parli e che mi ascolti
come 'una grande'

che mi insegni a vivere
in un modo diverso da quello che conoscevo

che ti inventi maestra e allieva
e mi ascolti e mi segui
in ogni mio discorso
in ogni mia idea

Sei tu che
mi stai insegnando ogni giorno
ad essere Mamma...

grazie, Piccola Meraviglia
e tanti auguri!

domenica 20 febbraio 2011

I biscotti di Rosmarina!

Prelibatezze natalizie


Lo so che ormai siamo fuori dal periodo natalizio, ma per i vizi e per i ringraziamenti c'è sempre tempo, no? E poi dolci e biscottini sono buoni tutto l'anno! ;)


Era una serata di traffico e di lavoro, subito prima di Natale, con un po' di mal di testa in arrivo ed un ciclone che mi travolge appena apro la porta di casa (;-))
Ad attendermi però, oltre alla mia dolce PM, c'era un pacchettino che ispirava dolcezza... quello di Marina del blog Rosmarina, la mia abbinata misteriosa per lo swap di Marta del blog Ideeingocce!

E che ricchezza quel pacco! Tanti tipi diversi di dolcezze, con una letterina esplicativa per ogni singolo boccone... chiaramente son finiti in un batter d'occhio, perché la curiosità è femmina e la PM 'femmina' lo è proprio nell'anima (e nella gola...!), ma anche il maritino si è dato parecchio da fare, credetemi! :)


Mi è rimasto giusto giusto il tempo di assaggiarli tutti e di provare e sperimentare le ricette allegate alla letterina di Rosmarina. 
Ma una domanda sorge spontanea: per il prossimo Natale sarò diventata abbastanza brava da riproporli? Lo scoprirete solo leggendoo.. 


Intanto voi fate un salto da lei, che se la cava proprio bene coi dolci... ;)

giovedì 17 febbraio 2011

Happy Week: io... ci provo! ;)


Da quando le conosco mi hanno sempre lasciato a bocca aperta con le loro bellissime pagine. I loro AJ, i LO, le CARD... lo strano linguaggio dello scrap per me è sempre stato come il 'parlare arabo' ma quelle pagine piene di creatività ed entusiasmo mi lasciano senza parole ogni volta.

Poi mi son resa conto che anch'io in qualche maniera avevo da sempre fatto scrap: sul mio diario da studente, sulla smemo, negli album delle foto, col mio vizio di riempirli di ricordi di viaggio appiccicati...
Le ho osservate, le ho studiate, ho cercato di capire, ho meditato e atteso che qualcosa di magico accadesse (nella mia mente e nel tempo a mia disposizione!)

HAPPY WEEK
ART JOURNAL

Alla fine ho deciso: questa volta ci provo anch'io. So già che farò pasticci e che sarò molto confusionaria, so già che il mio non sarà uno scrap 'convenzionale' e forse sarà tutt'altro che scrap.
Ma la parola magica di quest'anno mi ha convinto e mi auguro che questo possa essere il filo conduttore di un entusiasmo che porta lontano: "vedere e pensare positivo" per noi del CircoloVizioso è sempre stato un modo di vivere. In un momento come quello che stiamo vivendo ora, questo bisogno è ancora più forte e sentiamo la necessità di vederlo scritto su tutti i muri. 

Cosa può esserci di meglio, allora, che cominciare
il nostro Diario dei Momenti Felici?
... Il nostro AJ della Felicità...

Ogni settimana faremo un resoconto di tutte le piccole cose felici accadute, dal sorriso della PM alla magia del colore di una primula, alla conclusione di un lavoro iniziato (e magari!), poi - a seconda dell'ispirazione del momento e del tempo a disposizione per 'materializzare' - ne faremo una pagina scrap, un diario scritto e poco illustrato, una cornice per la foto appena rubata... inserendo ogni volta la parola che ci verrà fornita dalle Civette: tutto questo diventerà il nostro personale AJ della Felicità.


Noi lo inizieremo con il SOLE dipinto dalla PM, per fare la copertina... e voi? ;)


Le parole dell'Happy Week Art Journal
  1. Settimana 1: SOLE
  2. Settimana 2: FARFALLE
  3. Settimana 3: TIMBRI
  4. Settimana 4: GOCCIA
  5. Settimana 5: FORBICI
  6. Settimana 6: UCCELLINO
  7. Settimana 7: FUMETTO

mercoledì 9 febbraio 2011

Piccolo-Spazio-Pubblicità


Come potrei non spendere dueparoledue (e qualcosa di più! :)) per la nostra Tatti? Che insieme alla sua piccola Tattina è riuscita finalmente a pubblicare il mitico RiceTATTItario (che aspetto da tanto...)!

Chiaramente io l'ho già ordinato su Boopen, ma siccome Tatti e Tattina sono taaanto brave e taaanto buone, e festeggiano anche il 2° comple-blog tra qualche giorno... be', ne hanno messa in palio una copia, con dedica e autografo delle autrici! E non basta: in più il fortunatissssssssimo vincitore avrà anche una bella busta-custodia-portalibro, fatta dalle splendide manine di Tatti (anche se so per certo che la Tattina vorrà dire la sua in proposito!)

Basta passare dal blog di Tatti, qui, e lasciar loro un pensiero ed un augurio nel vostro dialetto...

Allora?
Che aspettate?
Siete sempre lì???

martedì 8 febbraio 2011

Febbraio: entusiasmo e indizi di primavera...


Primule: indizi di primavera...

Ecco un nuovo mese, ecco l'entusiasmo che cresce (di sicuro è merito dei primi indizi di primavera, anche se l'influenza ha colpito alla grande e ancora ci stiamo leccando le ferite...), ecco che - dopo aver svuotato dal superfluo e ripulito dall'inutile - c'è posto per nuove idee, nuovi esperimenti, nuove iniziative.

FEBBRAIO sarà il mese del 'realizzare', il mese in cui si metterà in campo l'ENTUSIASMO, per riuscire a creare qualcosa. 
Come già detto in altri post, sono rimasta indietro con diverse cose. Ho premi da ri-spedire alle vincitrici (premi che mi sono impegnata a rispedire, dato che il primo invio è andato perso nei labirinti degli uffici postali... chissàdove chissàcome... :(), ho PIF da completare ed inviare, ho cosine qui e lì... non starò certo qui a riproporre tutte le scuse del caso: polepole è così, casinara e perennemente in ritardo, ma prima o poi arriva... ;)

Per essere ad un nuovo inizio, c'è già tanto che bolle in pentola.
Io non so dove arriverò, non so quanto tempo avrò, non so in quanto riuscirò... ma so che ci metterò impegno e buona volontà.
A volte farò tardi (diciamo spesso, conoscendomi...) a presentare i miei lavori, quasi sempre scoprirò particolari solo dopo che l'intero web ne ha già parlato e sparlato. Però ci proverò. Non promettendo più agli altri ma solo a me stessa. Almeno finché non sarò capace di mantenere le promesse in tempi meno che biblici... :))


E allora iniziamo con le iniziative creative che polepole si è posta come obiettivo:


  • I miei progetti per una donna stanca: sono già programmati alcuni post che parlano delle idee che avevo in mente e di quelle che si sono aggiunte nel tempo. Il post originale rimarrà aperto per ogni suggerimento ulteriore da aggiungere; come già detto si trattava di una lista work in progress, da cui attingere quando si ha voglia e bisogno di pensare all'anima...



  • Happy Week: nei prossimi giorni sarà presentata questa iniziativa, nata per cercare il positivo in ogni giornata... polepole parteciperà e per quanto le sarà possibile pubblicherà le sue pagine!

  • CucIMPARA: con questa iniziativa della creativissima Linda voglio trovare dei preziosi minuti per condividere con la mia splendida mammina - che ha doti eccezionali in campo di cucito e affini - una passione che ho sempre avuto ma non ho mai potuto applicare più di tanto. Ci riuscirò? Ci riuscirò. ;)

Ecco, mi sembra di aver detto tutto... e anche se sono in ritardo di una settimana, Buon Febbraio a tutti!

martedì 1 febbraio 2011

Pulizia zen parte terza: di decluttering e compromessi


[ndr: questo post è residuo del mese della Pulizia Zen. Solo per motivi di tempo viene pubblicato oggi. Leggi: "i tempi lenti di polepole" e "di cosa significhi Ozio per noi"... ;)]


Parliamo di ordine: non sono certo una fanatica dell'ordine e della disinfezione a tutti i costi. Come non aspiro a possedere quelle stanze vuote, pulite, perfette, da rivista di arredamento.

O meglio: mi piacciono da matti gli ambienti minimali, mi piace vederli sulle riviste ma so che non potrei viverci senza renderli 'miei'. E combinando le mie due vocazioni, quella da architetto con quella da donna "un pochino casalinga", capisco che non sarebbe possibile vivere in luoghi così 'freddamente' vuoti, senza quel tocco in più dato dal 'disordine personalizzato'.

Una piccola collezione di tesori d'affetto...

E parliamo di pulizia: la polvere che si posa sugli oggetti la noto poco (e non più di una volta alla settimana, a differenza della suocera! ;)) e non mi infastidisce nemmeno più di tanto, semplicemente perché quando posso stare a casa (e accade troppe poche volte, purtroppo!) tendo a dare importanza e priorità ad altre cose, tipo mia figlia e mio marito... (conosco invece persone che per passare tutto il sabato a pulire freneticamente 'in santa pace' mandano i figli dai nonni, nonostante possano stare con loro solo nel weekend... perdonate il commento ma che tristezza!) 
I raid di pulizia generale li programmo e li eseguo come un soldatino ma non devono interferire con la qualità della mia vita, quindi: veloce, rapido e organizzato!

Quanto le ho desiderate, 'ste tazze!
E quanto i bicchieri nuovi nuovi da degustazione...
... eh eh, perché noi degustiamo, e lo facciamo spesso!!! ;)

Soprattutto per questo motivo la nostra casa è stata pensata con tanti spazi per contenere e con pochi per esporre: se c'è una cosa che proprio non sopporto è spolverare i soprammobili. Non perché non mi piacciano gli oggetti messi lì solo per essere guardati, non certo per quello.
E poi ho il vizio di tenere in ordine l'interno più che l'esterno. E non solo quando si tratta di oggetti...


Il decluttering è stato comunque radicale: ogni stanza è stata svuotata di tutti gli accessori che erano rimasti in giro senza motivo, aldilà del 'mio personale e ancora necessario' disordine...


Nel clima di pulizia zen di questo periodo son spariti anche quei pochi pezzi "sentimentali" che erano rimasti in giro per la casa. Ma è solo un compromesso provvisorio, per far tornare alla luce il vuoto primordiale, prima di effettuare il restyling della Nuova Era... ;)

Fortunatamente al nostro attivo non esistevano regali inutili da buttare, doni fuori lista nozze (che non è stata fatta, preferendo un altro tipo di scelta...), cose 'troppo costose' per essere buttate. E' stato quindi abbastanza facile eliminare l'eliminabile e dare nuova vita a tutto il resto. Che in parte sarà riciclato e riutilizzato per farne piccoli doni e pensieri per le amiche (che apprezzeranno??? speriamo... ;))


p.s.: mentre la Furia Pulitrice era all'opera è tornato alla luce un libro sul Feng-Shui, mia passione di sempre... insieme a qualche altra indicazione sullo space-clearing (e qui scatta il ringraziamento ufficiale alla google-Salvia ;)) potremo trovare l'occasione per riparlarne, anche perché mi è stato tanto utile quando abbiamo progettato la nostra casa!

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...