giovedì 24 dicembre 2009

Letterina a Babbo Natale





Caro Babbo Natale,
polepole non poteva smentirsi scrivendo questa letterina in anticipo, quindi te la scrive proprio nel giorno previsto per il tuo arrivo. Tanto di regali me ne hai già fatti tanti tu, in anticipo, quest’anno... :-))
E poi la mia vuole essere una lettera di ringraziamento, tanto per cambiare, più che una lettera di richieste (anche se poi, magari, una sola richiestina me la concedi?! ... ti prego ti prego ti prego!!!)


Prima di tutto, questo blog:
è diventato proprio quello che speravo diventasse: il luogo dove raccogliere i miei vizi, il diario dove scrivere le mie gioie ed i miei sfoghi, il salotto dove invitare le amiche a prendere un tè, dove fare quattro chiacchiere e meditare sugli accadimenti belli e brutti della vita, il foglio bianco su cui fare il punto della situazione, la pagina riciclata dove prendere appunti, fare scarabocchi, segnare indirizzi e idee da sviluppare...
Per mezzo di questo blog ho conosciuto tantissime belle persone, che mi hanno insegnato cose nuove e confermato convinzioni che già avevo. Ho fatto pratica in campi che ancora non conoscevo tanto bene (ciapini cuciti, art-attack e qualcos’altro che posterò nel 2010...), ho trovato finalmente il coraggio - ma per ora lo so solo io, quello che sto combinando...! :-P - per mettere in moto certe idee che mi bazzicavano per la mente già da un po' e ho messo in cantiere (eh eh, ormai è deformazione professionale, la mia!) tante idee da proporre a me stessa e agli altri nel prossimo anno.
Ho frequentato tante anime diverse e accolto al CircoloVizioso personaggi che ci accompagneranno nel corso del prossimo futuro...


La mia vita (non perché la mia vita venga dopo il blog, bada bene!) si è arricchita tantissimo in questo 2009, nel quale ho imparato ad essere mamma-moglie-attiva-lavoratrice-e-sognatrice: la piccola meraviglia ha quasi due anni ed io sono orgogliosa di quello che sta diventando, e sono contenta di come lo è diventata, di come si dimostra sicura delle sue azioni e di quello che prova. Lei ci ha insegnato cosa le serviva per crescere così, lei ci ha fatto capire che il - poco - tempo che passavamo con lei doveva essere assoluto ed esclusivo. Che in quei momenti ci doveva essere lei e solo lei. Egoista, sì, ma con ragione d’esserlo: è così che siamo riuscite a trasmetterci tutto l’amore e la complicità che ci deve essere tra mamma e figlia, è così che lei ha imparato ad essere autonoma e sicura di sé e che io ho imparato a sapere quando fosse il momento giusto per lasciare la presa, senza soffocarla di attenzioni e di premure... e questo proprio non era facile, da neomamma a rischio di “ansia da prestazione”... :-)) 
Siamo cresciuti insieme, tutti e tre, e la nostra piccola famiglia è bella e felice, come volevamo che fosse.


Nel mio lavoro, nonostante gli alti e bassi tipici del periodo, riesco comunque a trovare delle soddisfazioni. Anche se non è più quello che facevo prima, anche se la presunta crisi mi ha regalato un sacco di lavoro in più da fare, allo stesso prezzo ma con le ore moltiplicate... mi piaceva sicuramente di più fare la vita di cantiere, parlare coi muratori e imparare da loro cosa voglia dire veramente ‘costruire’, ma “impara l’arte e mettila da parte” è uno dei miei proverbi preferiti: ho investito tanto in quel campo e non smetterò di seguirlo, anche se dovrò farlo fuori dall’orario di lavoro... intanto imparo cose nuove, frequento nuovi uffici (pubblici...) e continuo ad essere ‘studente della vita’... e sono comunque felice di quello che faccio, dal punto di vista del lavoro vero e proprio.


Ma c’è un “ma”, caro Babbo Natale.
Quest’anno ero sicura che l’atmosfera del Natale mi avrebbe riempito l’anima e scaldato il cuore molto più degli altri anni... tutte le bellissime iniziative a cui partecipavo, l’idea di vivere e condividere i preparativi per le feste insieme a tutto il mondo nuovo che ho scoperto, la possibilità di colloquiare con tante persone, di parlare e chiedere consigli nel forum, lo Swap di Natale di Mamma Felice, lo swap-ecologico-e-riciclabile di katia, la Danza delle Scatole di Latta... tutti gli auguri che non ho avuto modo di fare... e poi i candy ed i giochini a cui non ho potuto partecipare... ho partecipato agli swap, sì, e per ogni cosa che ho preparato e ricevuto nel 2010 farò un post dedicato, perché tutto quello che c’è stato merita di essere mostrato e conservato nella scatola dei ricordi... solo che non mi sono potuta godere l’emozione della condivisione in rete, non ho potuto partecipare alle discussioni ed ai commenti a caldo... mi sono persa quel calore che ho scoperto da quando frequento assiduamente il web, e in effetti chi mi segue avrà notato che il post di Poluchina è stato fermo per 20 giorni... e che non ci sono miei commenti da nessuna parte, nemmeno ringraziamenti a chi passava di qui... ma ho letto tutto, dalla posta elettronica, e ringrazio una per una tutte le persone che sono passate di qui...


... tutto questo “non vissuto” per merito di... no, ma non voglio annoiarti con queste storie, Babbo Natale: tu hai da pensare a ben altro che alle vicende ed ai rapporti interpersonali tra le persone di questo mondo strano e pazzerello...


Insomma, Babbo Natale, siccome io credo in te e sono convinta che tu esista, al di là di quello che dicano gli altri... con questa letterina ti volevo ringraziare per il regalo più bello che tu mi abbia fatto quest’anno: la dimostrazione, dati sperimentali alla mano (diceva il mio prof. di chimica), che sono una persona capace di mettersi in gioco e di resistere alle condizioni avverse, e non parlo di quelle meteorologiche ma di quelle che sanno creare le persone cattive.


E’ per queste persone che ti faccio la mia prima richiesta, caro Babbo Natale: a loro vorrei che tu regalassi tanto amore e tanto affetto, vorrei che tu lasciassi sotto al loro albero di Natale un pacco pieno di coccole, di abbracci e di tutto quello che tu sai che possano desiderare nella vita... perché mi convinco sempre di più (e forse è proprio questo il mio problema) che queste persone si comportano così perché non sono felici, perché magari hanno qualche desiderio nascosto che non sono riuscite a veder realizzato... 
Ecco, come regalo di Natale (fuori lista) vorrei che tu dessi a queste persone un po’ di quella felicità che gli manca... così magari nell’anno che verrà non cercheranno di mettermi i bastoni tra le ruote ogni giorno che Dio mette in terra! :-))
Sì, lo so che sono un po’ egoista a dirti questo, ma io te lo chiedo anche per il loro bene... non vorrei che una volta o l’altra, a furia di complicarmi la vita e di urlare e sbattere porte e parlare a voce alta per farmi sentire quello che dicono e a furia di complicare ad arte le pratiche che sanno che poi passeranno dalle mie mani.... non vorrei, dico, che prima o poi non capiti anche a loro qualche complicazione... ;-))... magari piccola, magari non grave, eh?!  però che so... come dice una mia cara carissima amica... una bella cacarella - oops! si può dire cacarella sul blog?) ;-)) - ogni volta che fanno un’azione cattiva... eh eh, ci starebbe proprio bene, sì!!! Ah, che risate mi farei!!!


E poi avrei anche una seconda richiestina, piccola piccola, caro Babbo Natale: puoi dire a quei tizi che vendono le chiavette internet promettendoti mari e monti ed una connessione veloce come non mai, di smettere di dire le bugie e di non prendere in giro chi conta su quella chiavetta e la tratta con cura e cerca di farla sentire a suo agio, e trova la posizione migliore per lei...  e poi puntualmente quella chiavetta segna rosso fisso e non si collega per nessuna ragione al mondo?!!


Grazie Babbo Natale, grazie di cuore!  e Buone Feste anche a te!
polepole

10 commenti:

  1. ciao polepole
    per fortuna sei riuscita a postare non sarebbe stato Natale senza la tua letterina meravigliosa.
    spero che il nuovo anno realizzi i tuoi piu' grandi desideri e vi porti gioia e serenità.
    un bacio alla p.m.
    abbracci
    antonella e letizia

    RispondiElimina
  2. Sono certa che Babbo Natale esaudirà i tuoi desideri, e ciò che già hai, lo migliorerà ancora di più...
    Buon Natale PolepollucciucciuccinaBella, e un bacino da Tattina alla PM.

    Smuà
    Tatti

    RispondiElimina
  3. eccotiiii!!!!! che bello rileggerti da qui!
    spero con tutto il cuore che babbo natale abbia anora una vista eccezionale e un a memoria prodigiosa così da ricordarsi di esaudire i tuoi desideri, soprattutto quelli che ti stanno più a cuore! intanto ti abbraccio forte e auguro a te e alla tua famiglia un bellissimo natale... di tutto cuore ciccia! michi

    RispondiElimina
  4. Tesoro.... auguroni!!! Un Natale sereno (per adesso) e ci sentiamo con calma, dopo... Bacioni bacioni bacioni

    RispondiElimina
  5. sempre sorprendente... auguri alla piccola, e alla grande, meraviglia!

    RispondiElimina
  6. Ciao! Mi sono letta la tua letterina a Babbo Natale tutta d'un fiato... sei troppo forte, in tutti i sensi ;-)
    Vai avanti così!
    Un abbraccione per augurarti una buona festa domani!

    RispondiElimina
  7. Ciao PolePole pronunciato alla mia maniera :-))) ti mando fiotte di auguri e un bell'abbraccione!
    Ciao, elena°*°

    RispondiElimina
  8. Un messaggio a tutte voi che siete passate di qui: le rivoluzioni che stanno avvenendo nella vita del CircoloVizioso non mi permettono per ora di essere molto presente... ma il vostro affetto e la vostra compagnia si sente forte forte!

    Grazie a tutte voi, sostegno e spalla! E un augurio perché tutto ciò che desiderate si avveri al più presto!
    polepole

    RispondiElimina
  9. be', spero che il problema sia risolto definitivamente, accidenti... tanti auguri, un bacio e un meraviglioso 2010 per te!

    RispondiElimina
  10. ciao! finalmente trovo un paio di minuti per scriverti..dai su..the best is yet to come..il mio post augurale lo dedico soprattutto a te..poi però..quando si riesce ad arrivare in salita la soddisfazione è doppia!
    un abbraccio ed un caro augurio di buon anno..hai risolto il problema del file? se non, mi scrivi sulla mail personale che ti do la versione per win03

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...