venerdì 24 giugno 2011

Io ho scelto di essere felice






Cose da ricordare: SCEGLI DI ESSERE FELICE!






E questo già dice tutto.
Perché la felicità arriva quando meno te l'aspetti. Quando decidi tu di essere felice e non ti fai più mille problemi assurdi e cerchi solo il lato positivo della vita e non ti curi più del nero che fa capolino, a volte, all'orizzonte.
E allora ci saranno sorprese per chi quella felicità ormai non se l'aspetta proprio più.
Perché puoi cercarla per tutta la vita, la tua felicità, e puoi provare a trovarla, e a convincerla, e a farla tua in qualsiasi modo.

Puoi scegliere di essere felice.

Questo post era in bozza da un po' di tempo, aspettava solo l'occasione giusta per uscire allo scoperto. 
E' servito anche l'esame di maturità, che non mi ha toccato certo in prima persona ma con le parole e i pensieri di Marta di Cambiando Strada
E' servita anche una chiacchierata con un'amica (;)), che ha il diritto di essere felice quanto chiunque altro. Solo che non vuole capirlo.


Non voglio fare la filosofa, proprio oggi. Ho solo voglia di dire al mondo intero quanto io sia felice. Perché voglio esserlo. Anche se al mondo ci sono milioni di motivi per non esserlo mai proprio del tutto.
Questa volta voglio guardare nel mio piccolo. Voglio sapere e gridare che ci sono tanti e tanti motivi per essere felici. Voglio dire che i momenti bui e tristi non devono essere dimenticati, certo. Ma dobbiamo ricordare ancora di più i momenti, gli attimi, gli istanti di felicità. Anche i piccoli motivi di felicità

Perché è per questo che dobbiamo vivere, per essere felici.

Perché è troppo facile lasciarsi abbattere dagli eventi. 
E' troppo facile chiudersi come un riccio e pensare che il mondo intero possa essersi alleato contro di te. 
E' troppo facile lasciar scorrere la vita e non prendersi la felicità che ci spetta. 
E' troppo facile dare al mondo tutta la responsabilità della nostra non-felicità.

Accadono cose. 
Si muovono situazioni, parole, piccoli gesti, "cose". E queste "cose" ci devono far capire che l'unica cosa che dobbiamo fare, l'unico obiettivo che dobbiamo avere, nella vita, è quello di essere felici.

Anche quando il lavoro non va
anche quando il capo ti fa pressioni insopportabili
anche quando l'amore fatica
anche quando stai facendo un tale lavoro interiore che sei stanca solo a pensare, di poter essere ancora felice
anche quando ti accorgi di essere depressa e non sai perché
anche quando ti sei accorta di aver fatto un errore che ricorderai per tutta la vita
anche quando un tuo amico se n'è andato e non tornerà
anche quando cerchi una vita che non vuole arrivare
anche quando non stai facendo quello che immaginavi avresti fatto della tua, di  vite
anche quando pensavi di aver appena finito la salita e ora te ne appare un'altra ancora più ripida
anche quando... 

Io ho scelto di essere felice.


Le "cose", ora, accadono lo stesso. Non che la mia scelta le abbia fermate. Ma io ho scelto di essere felice. 


La felicità è una condizione dell'anima: non farla dipendere dagli eventi esterni - dice la mia Mamma Felice. E io ho imparato dai miei vecchi e antichi errori. E ho scelto di essere felice.

Perché ci sono io
perché ci sono Papino e Piccola Meraviglia
perché c'è la mia piccola famiglia in crescita
perché ci siete voi
perché c'è un mondo intero di possibilità e di occasioni da cogliere
perché c'è una vita da vivere. E io posso DEVO scegliere come voglio viverla.

E io ho scelto di essere felice.


p.s.: del resto come potrei non esserlo, ora che... saremo in quattro? :)

11 commenti:

  1. dedicato a tutte le mie amiche, che sanno che sto parlando anche di loro... :)

    RispondiElimina
  2. Ho dovuto leggerlo fino all'ultima riga, per esser certa di aver capito bene!
    Un'altra Piccolissima Meraviglia!!!!!
    O Facciamo passare Sofia al rango di GM (grande Meraviglia, meglio!) ed aspettiamo con tutta la felicità PM2!!
    Le tue righe, al di là dela splendida notizia, mi hanno fatto sentire un pò in colpa.
    In effetti la felicità è una condizione dell'anima e troppo spesso deleghiamo ad altri il nostro esserlo o non esserlo.
    Dovrei ricamarmelo a punto croce sul soffitto della tenda e passar le vacanze a ripetermelo come un mantra.
    Ma oggi, grazie a te ed a Papino, ho un validissimo motivo in più per esserlo!!
    Grazie,
    D

    RispondiElimina
  3. me lo sento anche un po' per me questo post, eh????
    un bacino alla pancina

    RispondiElimina
  4. TU, ora, in questo preciso istante, sei un ANTIDOLORIFICOMAGNIFICO.

    Tra poco vado all'uffico postale ;)
    Baci, tanti baci...
    Tatti

    RispondiElimina
  5. e continuerò a leggere e rileggere questo post. Sono d'accordo su tutto ma quanto è difficile a volte :) ma ho imparato che la vita sa sorprenderti e anche noi stessi ci sappiamo sorprendere. Oggi c'è stato un imprevisto davvero spiacevole..si è rotta la lavatrice...e non ci voleva..non dico che sono riuscita a trovare la felicità oggi ma l'infelicità non mi ha preso :)..sono calma e spero di risolvere tutto presto eheh...questo è il massimo che posso dare oggi
    ti abbraccio tesora
    Antonella

    RispondiElimina
  6. Tesoro,

    per leggere la felicità, basta passara di QUA'...

    Pure la rima baciata ho fatto...e baciata non è solo la rima, ma lo sei tu per prima!

    Bacio...a tutta la familyyyyyyy! ;o)

    TUTTA! ;o) Smuack...NI

    RispondiElimina
  7. quanto hai ragione...... grazie d'avermi ricordato che ho "tanti" motivi per essere felice, e che molto spesso li do per scontati!!!!
    Ha ragione Dani???
    Si intuisce dalla famiglia in crescita..............Sarà vero?
    baci S.

    RispondiElimina
  8. Grazie per questo post, grazie perchè continui a condividere il tuo meraviglioso modo di vedere la vita.
    Prima o poi sceglierò anch'io di essere felice...magari quando finirà questa salita (che sembrava finita e invece no...e mi tocca stare ferma ancora un pochino).

    E' bello sentirti così positiva. E forte.
    E' contagioso.
    Vediamo se riesco a farmi contagiare va...(solo dalla positività, però eh!) :)

    RispondiElimina
  9. Sono io che ringrazio voi, bimbe! :)

    E vi regalo questa: http://www.lameditazionecomevia.it/herold.htm
    ... avete voglia di parlarne?

    @ manifattive: sì, vero verissimo!!! :D

    RispondiElimina
  10. aaaahhhhhhh, arriva un Pole Polinoooo? ma congratulazioni!! ecco il perchè di tanto mistero nei post precedenti, eh eh....allora vi auguro tanta felicità e tanti scambi di margherite...:)

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...