giovedì 23 luglio 2009

Il mio post sulla Nutella



LA NUTELLA: Nanni Moretti nel film 'Bianca' l'ha citata come "rimedio esistenziale contro la depressione e contro la difficoltà del vivere". Ed è vero. Direi che è una di quelle verità assolute.


Io me la porto dietro ovunque. Nelle pratiche vaschette (:-P). Perché può capitare che abbia un calo di zuccheri, oppure che qualcuno mi faccia talmente arrabbiare che ci sia un urgente bisogno di addolcirsi... (non capita mai, ma la scusa è credibile!)


E' capitato che, guarda caso, nella Caccia al Tesoro di Mammafelice, quando si è parlato di Comfort-Food, la Nutella sia stata una dei più gettonati! E Quasimamma ed io abbiamo scoperto una passione comune in più...!


Un aneddoto da raccontare, sulla Nutella, è quello del giorno in cui polepole sostenne l'orale del suo esame di maturità, ultima della sua classe e di tutta la scuola (... e ti pareva..!), alle ore 8 dell'8 luglio di un anno imprecisato (:-))). Dopo aver perso la voce da quanto avevo parlato e raccontato e tergiversato per evitare gli argomenti ostici... tutta la classe partì alla volta di un campeggio: una settimana di vacanza prima dei risultati!!!

Montata la tenda, il premio per tutti fu un barattoli di Nutella dotato di cucchiaio (col caldo che era e la fatica fatta...!!)


... indovinate chi finì per prima il suo barattolone...?!! :-P


Poi mi è venuto in mente di quando, giovane studentessa universitaria, compravo Comix, il giornale di fumetti, e di quando trovai nelle sue pagine questo:


Cantico de' cantici - Nutella Nutellae: good 'na cifra!

Once upon a time, many, many, many, ma 'na cifra of many years ago, at the beginning of the initiation of the mond, there was the caos.

One day, God (God is the nome d'art of Dio), God, who was disoccupated, had a folgorant idea and so God created the Nutell. And God saw that the Nutell was good, very good, very very good, good 'na cifra.

The mangiation of God was long, He manged one million of barattols of Nutell sfrutting the fact that God has not a Mamm that strills if you sbaff too much Nutell...

And after this mangiation, God invented the Water Closed Run,the cors in the cabinet,and some Nutell's derivates like the red bubbons, the panz, the cellulit and ceter, and ceter.

After di which (dopodiché) he invented Adamo ed Eva and all the paradise and he diss to Adamo and Eva:

Now you have all the Paradise,

you can do everything, very tutt: you have the permission to eat, to drink, to kiss, to scop, nothing lavor, nothing affit, nothing concors of impiegats, nothing cod alla post, nothing IRPEF, ILOR.

Only very ozious life: television, telenovels, football, moviols, process of Monday,appell of Tuesday, cassazion of Wednesday, and ceter, and ceter. You have gratis restaurants, cinemas, theaters, all the Paradise is yours: air-conditioned, autom riscaldament, moquette,parquett, tresset, bidet, omelette, eccet, eccet...

There's just one thing, remember: in tutt the Paradise just one thing absolutely prohibited.

Come, come to me in the giardin dissed God: this is "the Nocciol , the alber of the Nutell. Only this alber of the Nutell is prohibited, because I like the Nutell very much, very very much, much 'na cifra and I want all the Nutell, tutt the Nutell for me."

During the prim temps, Adamo and Eva stetter very happy.

Adamo said: "What a cool!" ("Cool" is not in Italian "freddo", no, What a cool means "Che cul"). "All the Paradise is nostr!"

And everyday, ognigiorn, they discovered something new.A lot of scoperts, many scoperts,many many scoperts, 'na cifra di scoperts. One day the scopert of the hot water, one day the scopert of the spaghettis, one day the cigarettes, and ceter, and ceter.

But one day, a trist day, a very very trist day, trist 'na cifra, Adamo and Eva fecer the scopert of the first colazion.

And after the scopert of the cappuccin, the scopert of the aranch succ, the scopert of the cornetts, they understood that something was mancant.

"Eva!" said Adamo Don't you think that qualcos is mancant here, proprio here, 'ncopp this fett?

"Second me" Eva risposed "'ncopp the fett you have to metter burr and marmelade."

"No, no Eva, you know that the marmelade schif myself.

I want 'ncopp this fett something very particular, very very particular, particular 'na cifra.

"What do you think about the Nutell?"

"No, Adamo you are scording that the Signor said that's vietat!"

"Yes, I remember, but only a little assaggiation, don't succed nothing!"

And Adamo sces in the cortil where the alber of the Nutell was and he pres a small barattol and spalmed the brown cream on the fett and assagged the Nutell. Adamo and Eva don't ebber the time to exprimer the godiment that the tuons and fulmins apparved in the ciel and one voice said:

"Potevamo stupirv you with special effects, but I'm God, not Fantagod! Adamo, Eva, come here! I'm very incazz with you, very very incazz, incazz 'na cifra! How did you permit to tocc the Nutell?

"Didn't you remember that it was prohibited?"

"Cazz!" esclamed Adamo "It was prohibited!"

Oh, sorry, God, I'm very very sorry, sorry 'na cifra, God, I really really was completelyscordat..."

"Don't do that fint tont, Adamo, I'm God, I can see everything, very tutt, and I know that you and the woman have deliberatament assaggiated the Nutell. So you have a big punhition, a very castig for your peccat. But siccom I'm sconfinatly good, you can choose, you have two scelts:

"Scelt number 1: nothing Nutell for ever and ever in the secols of the secols, amen!"

"Nooo!" Eva was piagnucoling "It's a thing very tragic, very very tragic, tragic 'na cifra!"

"Aspett!" said God "Don't be frettolous woman...

"Scelt number 2: you can take the Nutell, no problem, let's prend, prend, but for you is the cacciation out of the Paradise.

You will have to lavorar with the sudor of your front, you will zapp the terr, you'll have mal of schien and, like this don't bastass, everytime you will mang Nutell, the malediction of the brufols, of the mal of panch, of the cacarel will be cadent on you."

"Alé!" esclaimed Adamo "Thank you God, thank you, we don't interess the cacciation dal Paradise, the important is to have the Nutell!

"Goodbye! Ciao, ciao!" And so Adamo and Eva were cacciated and this original peccat and this malediction cadded on lor and on lor discendents, and on the discendents of the discendents.

Infact, tutt'ogg, you can veder in the pubblicity all the ragazz that per aver one fett of pan and Nutell they scalan the mountains they stay in a tend al fredd and al gel and ceter, and ceter.

But the final pensier of tutti noi is "It's meglio faticar and soffrir with the Nutell piuttost che the Terrestr Paradise senz the Nutell.


De inutilitate nascondimenti barattolorum Nutellae

ab illusibus mammibus.

Nutella omnia divisa est in partes tres:

Unum: Nutella in vaschetta plasticae.

Duum: Nutella in viteris bicchieribus custodita.

Treum: Nutella sita in magno barattolo (magno barattolo sì, sed medium est si magno Nutella IN barattolo).


Nutella placet omnibus pueris atque puellis sed, si troppa Nutella fagocitare, cicciones divenire, cutaneis eructionibus sottostare et brufolos peticellosque supra facie tua stratos formare atque, ispo facto, diarream cacalleramque subitaneam venire.

Propterea quod familiares, et mamma in particulare, semper Nutella celat in impensabilis locis ut eviteant filiis sbafare, come soliti sunt.


Sed domanda spontanea nascet: si mamma contraria est filiales sbafationes, perché Nutella comprat et postea celat?

Intelligentiore fuisse non comprane manco per nihil…sed forse mammae etiam Nutella sbafant: celatio altrui non est vendetta trasversalis materna propterea quod ea stessa victima fuit, sua volta, matris suae.

“Sic heri tua mamma Nutella celavit, sic hodie celis filiis tuis”.


Sed populus totus cognoscit ingenium puoerorum si in ballo Nutella est: vista felinos similante habent ut scruteant in tenebris credentiarum; manes prensiles aracnidarum modo ut arrampiceant super scaffalos sgabuzzinarum; olfactum caninum-canibus superior- per Nutellam scovare inter mucchios anonimarum marmellatarum fructarum.


Memento semper: filius, inevitabile, nutella scovat sed non semper magnat.

Infactum, fruxtratione maxima filii si habet quando filius scovat barattolorum sed hoc barattolus novus atque sigillatus est, propterea quod si filius aprit et intaccat barattolum intonsum, sputtanatus fuisse!

(Eh!Erat novus…).

Hoc res demonstrat omnibus mammis nascondimentos novorum barattolorum Nutellae fatica sprecata esse.


Non fruxtatione maxima, sed notevolis incavolatio si habet si filius ritrovat barattolorum quasi vacuum, giusto minima cum nutella et alcunam partem manducare non potest quod barattolum vacuum buttatum fuisse ab mamma, non conservatum, inde semper minimum fondum Nutellae rimanendum est.

Hoc res demonstrat omnibus mammis nascondimentos quasi vacuorum barattolorum Nutellae ulteriore fatica sprecata al quadratum esse.


Unica possibilitas felicitatis filii est rinvenire barattolorum medio vacuum et medio plenum, in hoc modo dues o tres cucchiailli Nutellae videantur sbafandi sunt.

Sed, post sbafationem, ad editandum sgamati esse mamorandae sunt smucinatio atque mischiatio Nutellae rimastae ut si fingeat nemo toccavit nemo magnavit.

Etiam, primariae imoportantiae res, cucchiallus lavare asciugareque ne tracciam ullam lasciare.


Hac termia ipotesis unica ragione est pro fatica mammarum, sed ulteriores domandae spontanea nascunt.

Ne valet la penam?Hoc casinus toto per tres cucchiaillos fetientos Nutellae ?Qui ve lo fecit fare ?

Et, postea, postea, non vi lamentatis si filii, provati astinentiarum Nutellarum, drogaturi sunt!

Ullae lacrimae coccodrillarum accettatae sunt: non diciate non avvertendi non fuissimus.


Salutiis bacisque

Caius Julius Ferrerus


Io quella pagina di Comix l'avevo appesa nella mia cameretta di allora...! :-))


Qualche riferimento che mi sembra giusto dare, per chi ancora non è un fan di questa mitica "crema spalmabile", che "ha avuto tanti tentativi di imitazione" (!!!):

1) il sito ufficiale della Nutella: http://www.nutellaville.it/index.php

2) Il libro con la storia della Nutella: http://shop.comix.it/comix/scripts/viewsel.asp?ID_Opera=8882901920&View=N

3) chi è Riccardo Cassini: http://www.minimumfax.com/persona.asp?personaID=27


... se c'è qualcosa in più da dire, se ci sono ricette e curiosità - oltre alle millemila che vi appaiono se digitate Nutella su Google - parlate pure... si accettano nuove interpretazioni!

E buona Nutella a tutti!


... io quasi quasi ne porto una bella scorta alla Cena dell'Allegra Compagnia di fine estate:


... che la Nutella non stona mai, neppure su una tavola tanto raffinata!!! :-P

11 commenti:

  1. ommamma sei uno spettacolo!

    ps. ma se ci fosse davvero l'albero con i vasetti di nutella comprerei un giardino solo per piantarcelo..

    RispondiElimina
  2. Skiusa, ma questa splendida lode alla nutella me la copio/incollo perchè me la voglio leggere con calma nero su bianco e in relax sul mio divano....^_^

    Brava, porta la nutella che io porto le tigelle, e, si sà, l'ultima tigella và assolutamente mangiata con la nutella!

    Baci piccicosimabuoni
    Tatti

    (PS:io non ti ho detto nulla eh, ma tieni d'occhio la buca delle lettere....)

    RispondiElimina
  3. Ohhhh, meno male che ho appena cenato... Nutella libidine, perdizione, consolazione delle consolazioni...
    La cena??? Humm, lasciami qualche giorno che mi rileggo il tuo post, me lo studio e ti do risposta!! Bacione grande, a presto! Cathy

    RispondiElimina
  4. Bigs75 potrebbe farci il bagno nella nutella!!! Sai fare il rirtolo con la nutella? Delizia delle delizie. Ok per la cena ho deciso di portare questo, ma sono molto molto dispiaciuta del fatto che noi lo mangeremo e voi lo guarderete!!!!!!!
    Pole pole fai una visita a questo post, spero ti faccia piacere.
    Link:http://mammadicorsa.iobloggo.com/17/

    RispondiElimina
  5. ERRATA CORRIGE: si chiama ROTOLO

    P.S. Mi perdonerai ma siccome è il mio campo, la creazione si trova nel Libro della Genesi e non nel Cantico dei Cantici

    RispondiElimina
  6. @ quasimamma: eh eh! sì, più che un giardino, proprio un campo intero!!!

    @ Tatti: sì, le tigellle! DIrei che son perfette. E poi polepole è una persona rispettosa delle tradizioni... :-P
    ... cos'è questa storia della buca delle lettere?? non hai già fatto meraviglie col Tacchino-Taccuino??
    Ah, Tattidellemeraviglie! Sai che polepole adora le sorprese?! smack!!!

    @ FataMia: lo sai, per te il cancello del parco è sempre aperto. E non occorre che porti niente, se non hai tempo: basterai TU con le Tue GRI-GRI e la vostra allegria e gioia di vivere!!!

    @ mammadicorsa: prima di tutto lasciati dire GRAZIE. Il tuo post è stato davvero una nota dolce e fresca in questa caldissima giornata di luglio. Non sai quanto abbia apprezzato le tue parole... vieni qui che ti abbraccio!!!

    Per la cena, sono qui che aspetto di vedere 'sto Rotolo alla Nutella: la cosa positiva è che immaginando di mangiarlo non si ingrassa, no??? :-))

    Per la Creazione: in effetti, ora che ci penso, dovremmo bacchettare l'autore... va', sù, che gli si manda una mail!!! :-P

    RispondiElimina
  7. Credo che se scrivo quello che sto per scrivere, scatta all'istante il linciaggio virtuale...
    ma io temeraria azzardo...
    sento che ce la posso fare...
    sento che da domani non mi leggerà più nessuno...
    sento che verrò messa all'angolo...
    ma stoica mi faccio forza e lo dico sottovoce:
    io non ho mai comperato un barattolo di Nutella!

    SSSSSSStttttttttttt!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. @ mammafelice: ;-))! E' anche merito tuo se sono sempre più così...!

    @ elena fiore: .....
    ......
    ......
    ......
    ......aaaaaaargh!!! qui urgono assolutamente provvedimenti!!!
    Non si può, non è possibile!
    ... almeno che non te li abbiano sempre regalati gli altri, o proposti come scambio per le tue creazioni meravigliose!!!
    Va be', questo è già un passo avanti: hai ammesso i tuoi limiti!!!
    ... avrai mie notizie...;))

    RispondiElimina
  9. per quanto mi riguarda la Nutella (e poche altre cose di questo mondo...) è la prova ontologica, la prova che Dio esiste e ama il genere umano....

    RispondiElimina
  10. ahahahahahhaahh, devo avere quel libriccino da qualche parte..quante risate -LOL-, mila anni fà -SAD-

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...