martedì 21 dicembre 2010

Le Befane - I biscotti più facili che ci sono! (se li faccio io... ;-))


Lo swap dei biscotti di Natale di Marta ha messo a dura prova le mie capacità organizzative ma... ce l'ho fatta!
Poi c'è stato il disguido della neve e quello dell'Ufficio Postale senza energia elettrica e con la macchinetta dei numeri rotta (ma questo è un altro discorso...) e il fatto che ci sia voluta una mezza giornata di fila per riuscire a spedire il mio bel pacchetto; nonostante questo... ce l'ho fatta!
Sui biglietti per gli auguri mi sono organizzata per tempo, quest'anno e ho raccolto taaaaanto di quel materiale... che ce ne ho già anche per Pasqua 2011 e comunque... ce l'ho fatta!

Ma di tutto questo parleremo prossimamente, intanto questa - se vi va - è la nostra ricetta per le Befane, il biscotto più semplice che ci sia (l'importante è riuscire a non far indurire la pasta frolla... e ce l'ho fatta!!! :))

LE BEFANE


Non so se nel resto d'Italia si chiamino così, ma qui da noi le Befane sono il biscotto tipico di questo periodo (sono tipici dell'Epifania ma poi noi al CircoloVizioso ne mangiamo tutto l'anno ;)).
Il bello e il buono di questi biscotti è il loro profumo e la fragranza che hanno. Il bello è che sono (ognuno di essi, uno alla volta, come le ciliegie) una coccola da concedersi quando si sente il naturale bisogno di 'casa'. Il buono è che riportano tutti - dico tutti - a quando erano bambini. E il bello poi è che - considerando le mie capacità ancora impedite negli impasti - riescono sempre bene anche a me!!!

Questa volta, data l'occasione, abbiamo deciso di lavorare in coppia, polepole e la PM: nei fine settimana in cui il papino ha continuato a lavorare (perché tutti a Natale vogliono addentare il torrone...!) noi ci siamo coccolate e divertite (e abbiamo infarinato tutta la cucina, ndr) a impastare, stendere, ritagliare formine. 

Un po' come Pippi Calzelunghe in quell'episodio in cui preparava i biscotti allo zenzero per Tommy e Annika (i Pepparkakkor, che anche noi abbiamo provato a fare e vi faremo vedere prossimamente... ok, noi NON li abbiamo stesi sul pavimento, eh?!!)

INGREDIENTI

  • 250 gr di farina con il lievito
  • uova: 1 tuorlo + 1 intero
  • 125 gr di burro
  • 110 gr di zucchero a velo
  • la buccia grattata di un limone


PREPARAZIONE

  1. Si fa ammorbidire il burro a temperatura ambiente
  2. Nel frattempo si mescola la farina con lo zucchero a velo, poi si aggiunge il burro a pezzetti, lavorando il minimo indispensabile l'impasto
  3. Si aggiungono le uova e la buccia di limone e si continua a lavorare velocemente fino ad aver amalgamato il tutto. Si fa poi una palla dell'impasto e si mette coperto di pellicola in frigo per almeno 1 giorno.
  4. Si stende l'impasto col mattarello ad uno spessore di 4-5 mm e si ritagliano le formine, da cuocere in forno a 160° per circa 15 minuti dopo averle spennellate con albume sbattuto. 
  5. Se piacciono si possono decorare le Befane con chicchi colorati di zucchero. Se poi volete essere particolarmente viziosi... potete immergere metà befana nella cioccolata fusa e farla asciugare su una gratella... ;)
Direi che è semplice, no? :))

9 commenti:

  1. Che bellini!

    PS: vieni e partecipa anche tu all'M-blog candy!!!! http://lemcronache.blogspot.com/2010/12/tanti-motivi-per-festeggiare-quindi.html

    RispondiElimina
  2. E' la stessa mia ricetta della frolla!! :)) Ti sono venuti bellissimi e poi è vero: sono i biscotti che preferiamo anche qui da me, perché sanno di buono e di genuino...w le cose semplici!!

    RispondiElimina
  3. Mmmhhh ... ci sarebbero stati alla perfezione con il caffettino... eh, peccato, mi son persa lo swap... spero di non perdere anche la testa adesso... vado a finire i "biglietti" per le maestre.... ;)

    RispondiElimina
  4. Permesso...

    TOC...toc...è rimasto qualche biscottino???

    Lo sequestro...POSSO???

    Vuoi dire allora che riuscirei anche io a farli???

    Vuoi dire di si???

    Mhhhhhhhhhhh...ci proverò dai...poi ti saprò dire, acc...questi però nei "quattro salti in padella"...mhhhh...non ci sonooooooooo!!!SIGH!!!

    Vedremo! Incrocia le dita per me!;o)

    Smuak. NI

    RispondiElimina
  5. Da provare. Di corsa anche, perchè alle Befane mica si può resistere, eh.... Ho finito "L atredicesima storia" e ho dedicato al libro un post sul mio blog! Tu? A che punto sei?

    RispondiElimina
  6. Ehi......befane!!!!!!! biscotti "uno tira l'altro"!!!!!
    Quando ci vediamo là, sul fiume?

    RispondiElimina
  7. Ho scoperto da pochissimo il tuo blog (complimentissimi è molto bello! e ho appena iniziato a curiosare! :-)) grazie allo swap di Annamaria al quale ho partecipato! anche io sono di Lucca e anche io preparo le befane di questi tempi! :-)
    Alessia

    RispondiElimina
  8. Bimbe, un grazie a tutte! Da una che di biscotti ha appena un'infarinatura... ahahah!
    No, comunque è assicurato: questi riesco a farli anch'io! E non solo questi... ;))

    @ Pamirilla: dimmiquandocomedove. Io befana ci sarò! ;)

    @ Alessia: ma dai, un'altra lucchese? E perché non ci vediamo e mangiamo befane insieme? Tu non hai un blog? E dove e come ti trovo???

    polepole

    RispondiElimina
  9. Ciao. Sono fuori tema anche se ti faccio i complimenti per la buona riuscita dei tuoi biscotti.

    Volevo dirti che le foto della barra laterale mi fanno sognare...

    Ciao, Buon Natale!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...