sabato 1 gennaio 2011

2011!

Anno Nuovo a Concepcion, Cile


Intanto spero che quando questo post si pubblicherà in automatico voi non siate qui a leggere, ma siate a festeggiare con le persone più care. 
Io lo farò, anche quest'anno: una festa in piena regola, in 4+2, con cibo, musica, amore e tanta allegria. Con gli amici di sempre, quelli che ci sono nei momenti felici e ancor di più nei momenti cosìcosì. Magari non saremo in gran tiro, in abito lungo e scarpa col tacco. Quello no. Ma saremo tutti insieme, in casa, a festeggiare.

Festeggiare cosa?
Festeggiare la rinascita, il nuovo anno, con le sue promesse e anche le sue incertezze
Festeggiare la vita, con i suoi problemi e le sue gioie
Festeggiare l'amore, che c'è, c'è sempre, anche quando la persona amata non è lì vicino a noi perché magari sta lavorando (chi sa, sa perché lo scrivo! ;)))
Festeggiare il fatto che esistiamo, con tutti i nostri pregi e ancora di più con tutti i nostri difetti
Festeggiare l'entusiasmo che ancora abbiamo e che è capace di portarci tanto lontano con la fantasia (e non solo con quella, se ce la mettiamo tutta!)

Il tempo corre sempre di più e spesso ci rendiamo conto appena in tempo delle tante cose (e delle tante occasioni) che rischiamo di perderci. "Non ho tempo" è una delle scuse che accampiamo più spesso quando non riusciamo a gestire il nostro 'volere'.
A volte è vero, perché il lavoro e gli impegni si prendono davvero gran parte delle ore a nostra disposizione. 
A volte invece è una scusa.
Perché non siamo in grado di organizzare il nostro tempo, perché ne perdiamo una grandissima parte in operazioni di poca importanza (come stirare e pagare le bollette alla posta, ad esempio ;)) invece che pensare al sano, sanissimo 'momento del trastullo', invece che pensare a quanto bene faccia a volte il delegare anziché voler essere sempre e solo noi protagonisti del nostro lavoro e delle nostre faccende di casa.

In questo 2011 appena arrivato mi/vi auguro di riuscire a tenere sempre a mente una cosa: c'è tutto un mondo intorno a noi, che noi lo vogliamo o no, c'è tutto un mondo intorno, che gira e che - ogni giorno - ci dice che esistono anche gli altri
E che lavorare lavorare lavorare e poi non avere tempo per gli altri, per noi stessi, per il mondo intorno a noi, non serve alla nostra anima
E che se per un momento solo alzassimo la testa da quello che ci sta di fronte e guardassimo oltre, ci renderemmo conto di quanto abbiamo già rischiato di perdere fino ad ora.


C'è tutto un mondo intorno. Come nella vecchia, splendida canzone dei Matia Bazar: mi gira in testa quella incredibile voce, quel grido che se provo a farlo io... be', lasciamo perdere!

C'è tutto un mondo intorno. Un mondo che può darci tanto, in affetti, in conoscenza, in valori da tenere a mente, anche in denaro a volte; ma a patto che noi siamo disposti a dare a lui un po' del nostro tempo. A patto che siamo disposti a guardarci in giro, a renderci conto di quello che accade, a non 'fare il nostro' solamente, con il paraocchi calato.


C'è tutto un mondo intorno. Disposto a darci un'occasione, se solo noi glielo chiediamo e gli diamo la possibilità di farsi ascoltare.


C'è tutto un mondo intorno. E io ci credo ancora, nonostante tutto. Nonostante non arrivino certo molti segnali a favore di questa mio pensiero.


C'è tutto un mondo intorno. E per questo mondo che gira intorno a noi, io dico che vale la pena di riorganizzare la nostra vita ed il tempo che abbiamo a disposizione.
Vale la pena di tagliare certe occupazioni 'secche' per far spazio a nuove idee, a nuovi interessi.
Vale la pena di muoversi, di svegliarsi presto la mattina, di rinunciare a quel vestito quasi-bellissimo ancora per un po', in attesa di poter raggiungere davvero quello dei nostri sogni!

C'è tutto un mondo intorno. E quest'anno ce ne vogliamo rendere conto! :)

11 commenti:

  1. Ciao Cara,
    ho letto il tuo post tutto d'un fiato. Mi piace il tuo entusiasmo, devo lasciarmi contagiare!!!
    2011 auguri!
    Baci

    RispondiElimina
  2. e come al solito le tue sono sante parole...tantissimi augurio a te e alla tua famiglia, baciotti!!!

    RispondiElimina
  3. Che belle riflessioni!
    E quanta positività...
    Per questo cerco sempre di attirarti sul Poggio: spero che la tua malattia sia contagiosa!!
    Auguri, Viziosi!

    RispondiElimina
  4. ^_^

    hai troppo ragione!
    alla fine ieri sera alla mezzanotte eravamo al telefono a parlare di lavoro
    huhuhuhuhuuhuh bacio grande

    RispondiElimina
  5. ♫♫.•*¨`*•..¸☼ ¸.•*¨`*•.♫♫♫.
    ╔═════════ ೋღღೋ ══════╗
    ೋ ~ FELICE ANNO 2011~ ೋ
    ╚═════════ ೋღღೋ ══════╝
    ♫♫.•*¨`*•..¸☼ ¸.•*¨`*•.♫♫

    AUGURISSSSSSSSSSSSSSSIMI...ed anche se siamo al 2...e vicino ai SALDI...gli AUGURI sono a PREZZO PIENO!

    Smuak! NI

    RispondiElimina
  6. bellissimo questo augurio che ci hai lasciato come primo post dell'anno....è vero...ci perdiamo davvero tanto.....un bacione grande e un augurio che il tuo augurio sia fattibile per tutti...
    Annamaria

    RispondiElimina
  7. Cara Polepoletta
    la tua positività è davvero contaggiosa, ti auguro un mondo di bene cara mia!
    un bacione
    Giuliedda

    RispondiElimina
  8. Carissima Polepole, quanto è vero tutto quello che hai scritto!!
    Coaì vero che mi è sembrato di sentire la mia voce risuonarmi nella testa, mentre leggevo...concordo, c'è tutto un mondo intorno e troppo spesso ce lo facciamo sfuggire perché siamo concentrati sui meccanismi folli di una società che ci vuole sempre puntuali sulla tabella di marcia.
    Ma noi, anche se è difficile, diciamo "no" e vogliamo fermarci, e assaporare ogni momento, e ringraziare, e stupirci sempre... :)
    Un abbraccio fooooooorte forte!!

    RispondiElimina
  9. Vero...tutto vero.
    Io ci sto.
    Dove devo firmare??? ;)

    Buon Buon Buon anno bello a te al mondo che c'è intorno!

    Tatti

    RispondiElimina
  10. A TUTTE QUANTE: MA QUANTO VI VOGLIO BENE???

    Un 2011 TUTTO INTORNO a tutte!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...