mercoledì 24 giugno 2015

Summer Manifesto 2015. Puntata n° 1

morguefile.com

Il diritto all'ozio
a vivere momenti di tempo non programmato dagli adulti

Cominciamo così, con un sano diritto all'OZIO.
Che tra l'altro è uno dei vizi preferiti del CircoloVizioso, lo sapete già.

Parliamo di compiti, di attività sportive, di riempitivi per tenere impegnate le menti dei nostri figli in ogni minuto della loro vita: l'estate è il momento in cui la scuola italiana va in vacanza e tutti i genitori - che lavorano, e giustamente devono trovare il modo di sistemare i loro ragazzi da qualche parte - hanno già trovato campi estivi, centri ricreativi, gruppi sportivi dove dirottare i bambini nelle ore di lavoro. Doppiamente utile questo dirottamento, perché da una parte i genitori possono lavorare in totale tranquillità, affidando i propri figli a educatori che sanno come gestirli (ce lo auguriamo sempre!), dall'altra i ragazzi possono sfruttare il tempo libero per imparare nuove tecniche, per fare sport, corsi di cucina e attività artistiche e creative, per studiare e fare i compiti.

Già. I compiti.
"una volta imparato ad andare in bicicletta, mica ci dimentichiamo come si pedala se restiamo per un po' senza farlo - e lo stesso vale per le tabelline, per l'inglese e per la storia e la geografia."
Per me bambina non è mai stato un problema farli, i compiti, però non è per tutti la stessa cosa e non si può pretendere di essere tutti uguali, che mondo sarebbe?
Mettiamola così: è possibile trovare un compromesso all'esagerazione di certi insegnanti e decidere di fare qualche paginetta, sì, ma che sia un divertimento e non una sofferenza!

Veniamo all'ozio: Piccolo Che e Piccola Meraviglia, degni figli del CircoloVizioso, amano passare del tempo sdraiati nell'erba a guardare le nuvole, imbambolarsi di fronte al vento che muove l'erba nei campi davanti casa, seguire il volo degli insetti, riempire pagine e pagine di ghirigori senza senso, annoiarsi
Che poi - lo sappiamo bene - non è mai un annoiarsi vero e proprio, quello dei bambini: sanno sempre trovare un gioco da fare, sanno sempre farsi venire in mente un'idea esplosiva! Basta avere a disposizione cose semplici e non troppi divieti e una scatola diventa astronave-casa-sottomarino-grotta-navedeipirati. Basta poter usare i mezzi a disposizione e poterli vedere da altri punti di vista. Basta poter usare la fantasia.
L'importante è che non si ricorra - sempre, ogni volta, senza via di scampo - alla televisione tappabuchi.

2 commenti:

  1. capitata qua per caso ho trovato questo bellissimo post, che mi ha intrigata, visto l'argomento.
    Non ho più bambini piccoli, i miei sono ormai adulti, ma ancora ricordo quello che mi disse un giorno la loro pediatra, parlando della " noia": " ma perchè i bambini non devono annoiarsi? La noia è uno stato d'animo, come la gioia, la rabbia, l'allegria , quindi devono conoscerlo ed imparare a gestirlo. Ma perchè il tempo dei nostri bambini deve essere sempre PIENO, quando noi adulti facciamo i salti mortali per avere un'ora di totale ozio, magari stesi sul divano?
    I bambini non hanno bisogno di avere il tempo sempre pieno, anzi, riempito di cose. Mio figlio giocava pomeriggi interi costruendo cose magnifiche con le scatole delle scarpe e carta di alluminio, rotoli di carta igienica e scotch! E per quanto riguarda la televisione....quante volte siamo noi a proporla, per quieto vivere, pace (...fasulla...) e non voglia di tirar fuori qualcosa di meglio?
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah se è vero, Emanuela! Condivido parola per parola e ammetto che sì, a volte - nei momenti di pressione troppo forte - mi capita di proporre la televisione come momento di pace momentanea. Ma magari però non accendo sui canali normali e propongo un dvd, o una di quelle raccolte stile art-attack, dove - mentre io finisco il lavoro di concentrazione al computer - loro possono trovare, in momentaneo silenzio, qualche idea da ripetere subito dopo.
      Insomma: tv sì ma nelle giuste quantità e soprattutto non per spegnere il cervello!

      Grazie per essere passata di qui! Benvenuta al CircoloVizioso, speriamo che tu torni presto! :)

      Elimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...