lunedì 27 settembre 2010

Zuppa Lucchese - Invenzione o tradizione?


Sabato pomeriggio. Piazza San Michele. Pieno settembre lucchese in svolgimento. 
Ecchisseloperde il BUCELLATO LUCCHESE fresco fresco appena fatto?


Va da sé che a me il buccellato nemmeno piace tanto, per via di quell'anice che proprio non mi va giù. Ma il buccellato s'ha da mangia', per tradizione, e quindi...

Succede però che i familiari, pieni pieni da tante cibarie, non mi finiscono quel bendiddio del dolce. E io che faccio? Di mangiarlo così non se ne parla. No no no. Nemmeno inzuppato nel latte, la domenica mattina. E allora cosa m'invento?
Per definizione son sempre stata una 'che non butta via nulla'. Quando poi si parla di cibo, lo considero addirittura un peccato mortale. Quindi qualsiasi avanzo risulti ancora commestibile, al CircoloVizioso, viene puntualmente rielaborato in forma altra e riproposto ai Viziosi di turno.
Mentre pensavo a come recuperare quel bel dolcetto che dava i primi segni di indurimento, mi suona la vicina appena tornata dal contadino con un bel po' di uova fresche... ho fatto 2+2 e mi sono inventata la ZUPPA LUCCHESE DEL CIRCOLOVIZIOSO:


In realtà oggi, dopo aver fatto un po' di ricerca googolante, ho scoperto che la Zuppa Lucchese esiste già, ed è una vera tradizione. Ma quella del CircoloVizioso, dati gli ingredienti e la golosaggine di chi l'ha messa insieme, è diversa. Diciamo che - se di rivisitazione si tratta - è una rivisitazione in chiave riciclosa!
Ho preparato una Crema Pasticciona a modo mio: praticamente si tratta di una normale crema pasticcera, solo che ho usato lo zucchero di canna grezzo, quindi il colore e l'aroma della crema son parecchio cambiati rispetto al normale. 
A quel punto è bastato alternare fette di buccellato bagnate con un'ideina di liquore (quello scovato nelle cantine del CircoloVizioso si chiama Drambuje: era agli sgoccioli e questo è stato il meraviglioso modo per portare a termine una bottiglia che è già stata avvistata per altri usi...) alla crema pasticciona, proseguire fino al riempimento delle rustiche coppette e... 


... sì, avrei dovuto decorarle, ma non c'è stato il modo, dato che qualcuno era già lì pronto col cucchiaino in mano! ;-))




Be', comunque sia: un successo da ripetere!

7 commenti:

  1. Direi che l'apparenza è molto molto golosa! ... ma, a quanto sembra, anche la sostanza... neanche il profumo m'avete lasciato! Smuack

    RispondiElimina
  2. ...come si dice...da cosa nasce cosa....e magari d'ora in poi il buccellato al circolo verrà preparato APPOSTA per fare poi la zuppa...;-)

    Un bacetto
    Tatti

    RispondiElimina
  3. Ovviamente tu te la mangi!!! Perchè non ti vedo proprio come quelle che si spacciano per grandi cuoche e poi sono magre infilzate. Le cose sono due: o cucine e mangi o è meglio che ti dedichi a qualcos'altro! Prima o po riusciremo ad incontrarci? Buona gionata da mammadicorsa

    RispondiElimina
  4. @ Beta: sì, golosa golosa golosa! E ti dirò che l'anice nemmeno si sentiva più... ;-P

    @ Tatti: magari imparerò a farlo, il buccellato, magari in occasione della visita di qualche cara amica... che dici?

    @ mammadicorsa: eccerto che me lo mangio!!! Ah sì, mangio mangio e mi abbuffo, e - a dispetto del pensiero di qualcheduna (chi sa sa...) - non sono certo magra!
    Io lo spero proprio di vederci, non so come non so quando ma... abbi fede: accadrà!

    RispondiElimina
  5. Ma sai che assomigliano un po'ai famosi canestrelli di Brugnato che ho assaggiato la prima volta un po' di tempo fa? la signora del forno stroico di Brugnato dove li ho presi mi ha raccontato che quando un tempo non c'erano i sacchetti di plastica per conservarli e perciò si induricvano prima si... friggevano. quando ho letto delle uova per un attimo ho pensato che lo avessi fatto anche tu. Chissà... ;-) Bella comunque la tua idea di zuppa lucchese1

    RispondiElimina
  6. ...ma quanto mi piacciono i ricicli!!! Ci fai caso, che le nuove "creazioni" con gli avanzi sono ancora più golose del prodotto di partenza? Dici che è colpa...anzi, merito della gola, che li rende più goduriosi? ^_^

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...