martedì 22 settembre 2009

Baci alle mandorle






Non sono certo i Baci trade-mark, quelli sono per me inimitabili... 


Lo scorso fine settimana sono dovuta passare da quello che io chiamo “il reparto-schifezze” del supermercato: di solito lo evito, saltandolo a piè pari, perché ormai conosco i miei polli e so che se vedo l’innominabile crema da spalmare alla nocciola... non resisto!
   Solo che avevo fatto una promessa a Mamma Felice per la sua raccolta di ricette per la merenda, e dovevo prendere un ingrediente fondamentale: le mandorle macinate [va da sè che, chiaramente, passandoci proprio davanti, ho dovuto per forza mettere nel carrello anche un barattolo di Nutella... ;-PP]
   Le mandorle mi servivano per fare i Baci alle Mandorle, adorabile snack (leggermente alcolico...!) per la ‘merenda’ di mezza mattinata dei grandi (ma non solo), riadattato anche per i piccoli utilizzando l’acqua di fiori d’arancio; questi chicchi li ho fatti spesso in diverse occasioni e ora li propongo a Mamma Felice... però andranno anche a deliziare i palati di tutti i partecipanti alla Cena dell’Allegra Compagnia di Fine Estate...!


INGREDIENTI ( per 15 pz)

  • 200g di mandorle macinate
  • 130g di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di rum o di liquore all’arancia (o un cucchiaio di acqua di fiori d’arancio)
  • qb di cioccolato fondente da copertura

PREPARAZIONE

  1. Miscelare le mandorle macinate con lo zucchero a velo
  2. Aggiungere al composto il cacao e il liquore (o l’acqua di fiori d’arancio) per ottenere un composto piuttosto compatto
  3. Formare col composto delle palline (vanno lavorate con le mani, stringendo molto bene l’impasto, che altrimenti tende a sbriciolarsi)
  4. Passarle nel cioccolato fuso a bagnomaria
  5. Far asciugare i baci su di un foglio di carta da forno e spolverare di cacao amaro o zucchero a velo
  6. Una volta induriti conservarli avvolti uno per uno in quadratini di carta stagnola



Rispetto alla ricetta che ho postato completa (presa direttamente dalla busta delle mandorle macinate), questa volta non ho aggiunto la copertura di cioccolato fondente, perché per portarli in giro, a scuola o in ufficio, non è molto carino l’effetto cioccolata sciolta...!


Sono buonissimi comunque in tutte e due le versioni e sono talmente semplici che si riesce a farli anche con la piccola meraviglia tra i piedi che reclama il suo voler mettere le mani in pasta...! ;-))


Come promesso i Baci alle Mandorle verranno serviti alla fine della Cena, al chiaro di luna, nel parco della Villa...



17 commenti:

  1. mammamia ma questi sono da arresto!

    RispondiElimina
  2. mmmhhhh .... che tentazione ... e poi io sono in fase pre- e le mandorle servono .... apportano vitamine, ferro, olii insaturi ... insomma una buona scusa per farne una scorpacciata .... slurp! ;-D

    RispondiElimina
  3. bene bene... sforni ste delizie e io intanto aspetto ancore la pasta fatta in casa per la nostra cena!
    ma lo sai o no che siamo quasi senza primi????
    eh! eh!

    RispondiElimina
  4. Gnamh gnamh, slurp slurp, strafog strafog,..... mi-lecc-i-ditin...
    Aehm...ti arrabbi se sul piatto (ormai vuoto) ti lascio taaaaaaaaaaaaaannnnti, ma taaaaaaaaaaaannnnti baci "alla Tatti" ?? ^______^

    Smuà (questo è in più)
    Tatti

    RispondiElimina
  5. buoni buoni oserei buonissimi...oggi sono di spesa. provo a farli e poi ti dico. ok?
    ele

    RispondiElimina
  6. Ottimi, anzi superlativi, e poi assolutamente e naturalmente senza glutine! Me li segno immediatamente e li riproporrò alla mia prossima cena!

    RispondiElimina
  7. Io ho deciso che non ti leggo più!!! Ho appena sgranocchiato un pacchetto di crakers dopo una super colazione e ancora ho fame!!!E Tu mi metti la ricetta dei baci??? Sei perfida!
    Non mi ricordo le regole della cena: la foto è obbligatoria??? Perchè altrimenti ti scrivo subito la ricetta di qualcosa che ti farà svenire!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao cara, se mi garantisci che le mani in pasta le può mettere anche Giorgia fai conto che sono già al super a comprare gli ingredienti ;-) Buoooooooni!

    RispondiElimina
  9. Ma che belli questo dolcetti! sono da urlo!!!!
    Caterina 70

    RispondiElimina
  10. Pole pole te lo prometto, cercherò di esaudire il tuo desiderio e farti morire dalla voglia! Questa settimana penso sia impensabile, ma la prossima farò di tutto. é consentito sforare oltre il 30 settembre??? (Lo sai che io sono sempre contro corrente!!!)

    RispondiElimina
  11. Ciao Silvia, odddiiio che buonissimi questi dolcetti! Sono i dolcetti che prepara mia mamma a Natale ed io adoro in generale ogni dolce fatto con la pasta di mandorle.
    Poi come ringraziarti per l'appoggio che dài al mio progetto Creatività & Integrazione...Non posso che metterci passione perchè vivere la Creatività mi fa respirare, mi spinge in avanti, mi porta a sperimentare. L'Integrazione è secondo me una delle naturali conseguenze dell'essere creativi...
    Un abbraccio forte, Romina/Suomii

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutte per i commenti più che positivi, direi... be', siete al CircoloVizioso: vi aspettavate qualcosa di più light?!! ;-P

    RispondiElimina
  13. che bello, sei pure piffettara!! mandami una mail con i tuoi dati!!!
    e x restare in tema... tanti baci!

    RispondiElimina
  14. uè! una non può pacificamente accedere al blog di un'amica e trovarsi con la bava alla bocca e l'espressione così O_O

    RispondiElimina
  15. aaaaah ho sempre avuto un'insana attrazione per le ricette senza farina!!! e anche per le mandorle...
    ciaociao
    Giulia

    RispondiElimina
  16. Parole sante cara, mi hai letto nell'anima. Io vivo principalmente di sensazioni e di emozioni, stati d'animo provocati principalmente dalla de-gusta-zione, un'azione che pochi hanno l'accortezza (secondo me) di fare.. l'assaggio, il degustare e assaporare il cibo, è uno degli atti che prediligo di più. E in più, come hai ben notato, la scelta degli ingredienti. Mai casuale. a volte può anche starci però anzi... si scoprono solo così i nuovi sapori. Ma si tende appunto a 'mescolare' sapori e profumi conl'intento di scoprire nuove grandiose combinazioni..

    detto questo... dopo aver visto questi baci, non vedo l'ora che si arrivi al dolce. Mi ingolosiscono parecchio lo sai? cercherò di non nascondermi in qualche sgabuzzino con il vassoio in mano pieno di queste meraviglie... :D


    p.s. felice di conoscerti, bellissima scoperta! Che bello cominciare la settimana con una così piacevole conoscenza:)
    pps: guarda un po' il logo e i link se vanno bene, li ho appena inseriti, graSSSie :))

    RispondiElimina
  17. ma che meraviglia! sono semplici, veloci e scommetto buonissimi!!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento alle mie parole!
In questo modo nell'archivio dei vizi rimarrai anche tu, con le tue parole, col tuo pensiero, con la tua mente... e magari così verrò a trovarti anche io e chissà che non ne nasca una nuova amicizia...!!!
polepole

Seduti al bar del CircoloVizioso

Seduti al bar del CircoloVizioso
Ovvero: avete tempo per una birra? Il nostro bar è nato per conservare e ricordare i tanti "posticini del cuore" che ci hanno lasciato un'emozione. Per chi ha bisogno di trovare il suo, di posticino del cuore. Per evadere 10 minuti dalla routine quotidiana, per conoscere posti che magari non avete mai visto, per fermarsi a meditare su un'immagine, per bersi una birretta ghiacciata in compagnia degli amici... Tornate quando volete, il bar è sempre aperto!

argomenti viziosi

#10minutiPerMe #miregalolentezza #OperazioneUnPassoAllaVolta 5 stelle della P.M. A caccia di felicità con album scrap A piccoli passi accidia Afrodita alla fermata del tempo che non ho amici ancora amici antidolorificomagnifico appunti di vita vissuta architetti e architetture armadi baby babyy benvenuti a tutti blog candy e give-away buone feste Caccia al tesoro caro diario cartoline Casa Cena dell'Allegra Compagnia chi l'avrebbe mai detto? cioccolata dappertutto coccole con le mani in pasta con poche parole costruire di felicità Di Semplicità Virtù Eco-sostenibile entusiasmo Fata Bislacca FataSognante e Gri-Gri Flat Stanley fotografia giochiamo? gola grazie Happy Week Art Journal HappyWeekJournal2013 i supernonni i talenti Il gioco dei vizi il marconista Il Nostro Personale Giorno del Ringraziamento il vizio di leggere il vizio di riflettere il vizio di scrivere ilcircolovizioso ingenua insegnamenti Io me stessa e me iomivizio ItaliaNostra la grande transumanza dei segnalibri La mia agenda la supernonna la vittima lavoro LeggiAmo 2013 LeggiAmo 2014 LeggiAmo 2015 Liberiamo una ricetta 2013 Liberiamo una ricetta 2014 Lista delle Cose da Fare 2015 Lussuria mare MenoStressPiùFarfalle mi vizio con... Natalia Cattelani natura nodi che vengono al pettine non ci posso credere nonna Iolanda nuove amicizie Nutella Oggi vorrei proprio essere qui oroscopo ozio parliamone parole famose PECC pensieri e parole personaggi PestiPossibili Piccola Meraviglia piccolo Che piccolo-spazio-pubblicità PIF Pippi Calzelunghe Plastic Guerrilla poesia polepole al lavoro POLUCHINA posticini del cuore premi Project 10 books raccolte Ri-Vivere Ricette per la Cena ricette rubate rivelazioni S.A.L. scatole di latta scusa sogni e bisogni storia e storie di culture diverse strani vizi Summer Manifesto 2015 superbia swap tanti auguri a te Tatti Turisti a casa propria Una Casa a Modo Mio vecchi tempi VisteRiviste vizi Voglia di Creare voglia di viaggiare voglia di... writing tuesday ZEBUK zen zibaldone

...chi ha vizi come me...

Il Vizio di Leggere

Il Vizio di Leggere
Per non perdere il vizio, nonostante le mille cose da fare, per trovare il tempo da dedicare ad una buona lettura, per scoprire nuove emozioni e sensazioni, di quelle che solo un buon libro è capace di regalare a chi lo apre con passione e curiosità.

Il vizio di riflettere

Il vizio di riflettere
... il mio modo di Guardare e non solo Vedere ciò che ci circonda...